Cronaca Via del Gomito

Carcere della Dozza: detenuto 40enne trovato morto, si indaga sulle cause

Trovato a terra morto questa mattina nella sua cella. In corso indagini sulle ragioni del decesso

Un detenuto della Dozza, Nicola Continanza, 40 anni, è stato trovato a terra morto questa mattina nel carcere. Lo ha reso noto il sindacato di polizia penitenziaria Sappe: al momento non si conoscono le ragioni del decesso dell'uomo e sono in corso gli accertamenti da parte delle autorità del carcere.

Il detenuto era un italiano, in carcere per reati legati agli stupefacenti ma, a quanto si apprende, non era tossicodipendente. Il Sappe ha precisato successivamente che il corpo dell'uomo, da quanto riferito dai vertici dell'istituto, sarebbe stato trovato in mattinata dalla polizia penitenziaria. L' uomo era in cella da solo.

"Lo scorso anno - afferma il segretario generale aggiunto del Sappe, Giovanni Battista Durante - i decessi per cause naturali, in Emilia-Romagna, sono stati cinque, i tentativi di suicidio 67, dei quali 12 a Bologna, e i gesti di autolesionismo 157, dei quali 34 a Bologna, dove sono presenti 916 detenuti

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carcere della Dozza: detenuto 40enne trovato morto, si indaga sulle cause

BolognaToday è in caricamento