menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carenza di fondi al carcere di Bologna: 'Mancano anche i prodotti per la pulizia'

La Direzione avrebbe fatto richiesta di ulteriori fondi. Diverse le segnalazioni dagli agenti che spesso sono costretti a portare anche la carta igienica da casa

"Ci spiace dover tornare sulla problematica di cui all'oggetto, dopo che per anni, a seguito delle nostre numerose segnalazioni, non si era più manifestata come in precedenza, ma sono pervenute di recente richieste d'intervento dalle nostre segreterie provinciali, in particolare quella di Bologna, riguardanti il problema dell'assenza/scarsità della fornitura prevista per il mantenimento delle misure minime di igiene e salubrità dei luoghi di lavoro e detenzione". 

Lo scrive in una lettera indirizzata al Provveditore Regionale Reggente dell’Amministrazione Penitenziaria Emilia-Romagna e Marche il segretario regionale del Sindacato Autonomo di Polizia Penitenziaria - Sinappe - Gianluca Giliberti. 

La Direzione dell'istituito avrebbe fatto richiesta d'assegnazione di ulteriori fondi al Provveditorato regionale. Diverse le segnalazioni pervenute dagli agenti che spesso sono costretti a portare anche la carta igienica da casa, mentre i detenuti addetti alle pulizie hanno messo a disposizione i loro prodotti: "Ci risulta, difatti, che cominci a scarseggiare l'intera fornitura prevista per i reparti detentivi a causa della mancanza di fondi sul relativo capitolo di spesa - continua Giliberti - tanto da assistere ai primi attriti con i detenuti che lamentano l'impossibilità di curare l'igiene personale e delle camere di pernottamento". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento