Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Ancora telefoni cellulari nelle celle del carcere, Cgil: "Potenziale pericolo per la sicurezza"

Nel corso di una perquisizione ordinaria presso una sezione del terzo piano del reparto giudiziario

Nel corso di una perquisizione ordinaria presso una sezione del terzo piano del reparto giudiziario del carcere della Dozza, oggi sono stati rinvenuti due telefoni cellulari e altri oggetti non consentiti, accuratamente occultati all'interno  delle camere di pernottamento.

La FP CGIL nel congratularsi con gli agenti di polizia penitenziaria per l'operazione e la professionalità, rilancia l'allarme "sull'introduzione di oggetti non consentiti e in particolare di telefoni cellulari all'interno degli istituti di pena, questi ultimi oltre ad essere oggetti non consentiti rappresentano un potenziale pericolo per la sicurezza". 

La fp CGIL chiede che, oltre ad una dotazione organica adeguata, il personale debba essere munito di apposita strumentazioni e dispositivi adeguati a contrastare tali fenomi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora telefoni cellulari nelle celle del carcere, Cgil: "Potenziale pericolo per la sicurezza"

BolognaToday è in caricamento