Carcere: addetti mensa senza stipendio, scatta lo sciopero

I sindacati di categoria chiedono la revoca dell'appalto. Non sarebbero arrivate le paghe di dicembre e gennaio

Uno sciopero previsto per lunedì 25 febbario, la revoca immediata dell'appalto alle aziende che gestiscono le mense nelle carceri dell'Emilia-Romagna e provvedere al pagamento degli stipendi mancanti dei lavoratori.

Sono le richieste urgenti mosse dai sindacati (Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil, Fp-Cgil, Fns-Cisl e Uil penitenziari) dell'Emilia-Romagna. Sia gli addetti che stanno dietro ai fornelli, sia le guardie che dovrebbero mangiare i loro pasti alzano la voce contro Food&Facility, l'azienda del Consorzio Unilabor che gestisce in appalto alcune delle mense degli istituti penitenziari della Regione.

"La situazione nelle carceri dei territori di Piacenza, Parma, Modena, Reggio Emilia, Bologna, Rimini e Ferrara è oltre al limite della sostenibilità", scrivono i sindacati nel loro ultimo appello. I lavoratori, ad oggi, "non hanno ancora ricevuto la retribuzione di dicembre e gennaio, oltre che essere ancora in attesa delle spettanze da parte dell'azienda Sybaris, facente parte anch'essa del Consorzio Unilabor ed uscita a marzo 2018 dall'appalto, di tre ratei di tredicesima e del trattamento di fine rapporto", spiegano le sigle.

Non ci sono più le condizioni per proseguire, perché "manca la merce, le mense non ricevono la giusta manutenzione, i lavoratori sono lasciati allo sbando, e la stessa azienda da dicembre ha spento i telefoni". Non garantire questo servizio lede anche il lavoro delle guardie penitenziaie perché "non hanno più garantito il loro diritto ad avere un pasto certo e di qualita'".

Per questo, i sindacati che hanno già scritto una lettera al ministero della Giustizia e al Provveditorato regionale chiedono che l'appalto venga affidato "ad una ditta che abbia le giuste credenziali per garantire la qualita' del servizio e il pagamento degli addetti occupati nel servizio mensa".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sulla vicenda erano intervenuti anche i sindacati di Polizia Penitenziaria, che in più occasioni ha lamentato carenze nel servizio e in un caso anche è dvuta personalmente provvedere alla distribuzione dei pasti. (Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince 2 milioni di euro con l'ultimo 'Gratta e vinci', il tabaccaio: "E' uscito dicendomi 'ti farò un bel regalo"

  • Come asciugare i vestiti quando fa freddo evitando quello strano odore di umido

  • Nuova ordinanza Bonaccini, centri commerciali chiusi nel fine settimana: ecco dove

  • E' nata la figlia di Gianluca Vacchi: ecco come si chiama. Tenera foto sui social

  • Bollettino Covid, +1.413 casi in regione e 15 morti. Salgono i ricoveri

  • Coronavirus, il piano della Regione Emilia-Romagna: "Intanto isolare famiglie con positivi"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento