Cronaca Centro Storico / Via del Pratello

Carcere Minori: detenuto aggredisce poliziotto. Dal Sappe accuse al Governo

Contuso un agente della polizia penitenziaria e dal Sappe monito ad intervento: 'Le iniziative messe del governo non miglioreranno la condizione degli istituti penitenziari, né contribuiranno ad un effettivo reinserimento"

Nuova aggressione nelle carceri ai danni degli agenti di polizia penitenziaria, questa volta è accaduto nel penitenziario minorile di via del Pratello, a Bologna. Un minore, di origine magrebina, detenuto nella struttura bolognese, ieri sera si è accanito contro un poliziotto, procurandogli una forte contusione ad una spalla. La prognosi, per il momento, è di 15 giorni.

Torna così il monito del Sappe, il Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria, sulla situazione emergenziale nelle nostre strutture penitenziarie.  "La situazione nelle carceri, compreso quelle minorili, non accenna a migliorare - ha lamentato Giovanni Battista Durante, segretario generale aggiunto del Sappe - Gli eventi critici aumentano sempre più."

Dal sindacato, sferzata alle azioni di Governo: "Le iniziative messe in campo dal governo, fatta eccezione per il lavoro e per la messa alla prova, se sarà approvato il disegno di legge, non miglioreranno la condizione degli istituti penitenziari italiani, né contribuiranno ad un effettivo reinserimento".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carcere Minori: detenuto aggredisce poliziotto. Dal Sappe accuse al Governo

BolognaToday è in caricamento