Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Centro Storico / Via del Pratello

Carcere minorile: non denunciarono violenza sessuale, a processo ex direttore e agenti

Violenza sessuale al penitenziario di via del Pratello mai denunciata: la procura di Bologna porta in giudizio l'ex direttore e due agenti di polizia

 La Procura di Bologna citerà in giudizio l'ex direttore dell'istituto minorile di via del Pratello, Lorenzo Roccaro, e due agenti di polizia per non aver fatto rapporto su una violenza sessuale commessa nel settembre 2011 da due detenuti del carcere minorile di Bologna, ai danni di un terzo giovane anche lui in carcere.

Con loro andrà a processo anche uno dei due responsabili della violenza sessuale, adesso ventenne, perché il 27 giugno 2012, durante il processo al tribunale dei Minori riguardante quell'episodio (conclusosi con due condanne, a quattro anni e quattro mesi e a tre anni e quattro mesi), minacciò di morte un teste, con un gesto inequivocabile. Il processo ai quattro è una parte di un'ampia inchiesta. La scorsa estate la Procura aveva inviato 35 avvisi di fine indagini per una serie di presunti abusi e reati non denunciati, ad altrettanti indagati, tra cui agenti e ufficiali della polizia penitenziaria, educatori ed operatori sanitari. A gennaio 2012, dopo la scoperta dell'indagine penale, il Ministero aveva rimosso i vertici dell'istituto di pena (il direttore del carcere Lorenzo Roccaro, il direttore del Centro di giustizia minorile Giuseppe Centomani e il comandante della polizia penitenziaria Aurelio Morgillo).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carcere minorile: non denunciarono violenza sessuale, a processo ex direttore e agenti

BolognaToday è in caricamento