Carico abusivo, per evitare maxi-multa cerca di corrompere gli agenti

Fermato sull'A13 Bologna- Padova, trasportatore finisce nei guai

IMMAGINE REPERTORIO

Qualche banconota messa in mano all'agente nel tentativo di evitare una multa da ben 4.130 euro stilata per aver trasportato un carico abusivo. Così adesso il soggetto, oltre a pagare migliaia di euro per la sanzione, si troverà anche a rispondere di tentata corruzione.

E' successo nel tardo pomeriggio di domenica scorsa al casello di Occhiobello dell'Autostrada a13 Bologna- Padova, quando una pattuglia della Polstrada di Altedo ha fermato un autobus di nazionalità ucraina.
Dal controllo dei documenti, gli agenti hanno accertato che il mezzo stava effettuando "un trasporto internazionale abusivo di cose per conto terzi", dato che numerosi colli sistemati nell'abitacolo al posto dei passeggeri erano senza la documentazione obbligatoria. Da qui la multa e il tentativo di impedirla .

Da quanto si apprende, il trasportatore avrebbe cominciato a chiedere con insistenza agli agenti che lo avevano fermato quale cifra di denaro volessero per non far scattare la sanzione. I poliziotti hanno detto 'no, grazie', avvertendo l'uomo che stava facendo un tentativo di corruzione e dunque incorrendo in un reato. Nonostante ciò il trasportatore avrebbe insistito ancora chiedendo di chiudere un occhio e porgendo agli agenti il proprio passaporto con all'interno quattro banconote da 50 euro da prendere per non fare il loro dovere. A quel punto, gli agenti hanno sequestrato il denaro offerto e denunciato l'uomo per tentata corruzione di pubblico ufficiale.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso la zona gialla, Donini: "Aspettiamo una settimana"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Martina stroncata dal covid a 21 anni: "La conoscevo da sempre... usiamo meno leggerezza d'ora in avanti nel parlare della malattia"

  • Nuova ordinanza regionale: confermate le misure, altre attività aperte nei prefestivi

  • Stato di crisi: "Non c'è mobilità, non ci sono i ristori": in autostrada i distributori chiudono

  • Covid Bologna ed Emilia-Romagna, il bollettino: l'epidemia rallenta, ma ci sono 50 morti

Torna su
BolognaToday è in caricamento