"Carità a km 0": dalle mense, al banco alimentare, parte il campus estivo per i ragazzi

Dal lunedì alla domenica Caritas, Azione cattolica e Pastorale giovanile portano i giovani a dare sostegno ad alcune realtà di assistenza del territorio

La carità può essere (anche) a chilometri zero. A luglio a Bologna parte il progetto "Noi delle strade", promosso da Caritas, Azione cattolica e Pastorale giovanile: si tratta di un campo estivo un po' particolare, che dal lunedì alla domenica porta i ragazzi a dare sostegno ad alcune realtà di assistenza del territorio. Le attività si svolgeranno dal 6 luglio al 2 agosto: ogni settimana verrà attivato un nuovo gruppo di 15 ragazzi, tra i 18 e i 30 anni (il costo è di 25 euro a persona).

Il programma delle giornate

Si parte la mattina con la colazione insieme e la divisione in piccoli gruppi di lavoro, per andare a fare servizio in alcune realtà parrocchiali, in particolare a sostegno alla distribuzione del banco alimentare della Caritas. Dopo pranzo, si distribuiscono i pasti alla mensa per i poveri di Santa Caterina, la sera si cena assieme, per condividere un momento di socialità e scambio con gli altri partecipanti al campo.

Dopo emergenza, Zuppi: "Avremo di fronte un'enorme domanda di povertà. pronti a rispondere"

Un paio di volte alla settimana verranno anche organizzati incontri serali e visite ad alcune realtà del territorio. Infine, si a dormire a casa, per rispettare le norme sul distanziamento sociale. "I nostri volontari storici hanno un'età abbastanza elevata e quest'anno, per via dell'emergenza Covid-19, non sempre hanno potuto contribuire con la stessa intensità alle attività - spiega don Giovanni Mazzanti, responsabile della Pastorale giovanile della diocesi di Bologna - ecco perchè ci è venuta l'idea di 'Noi delle strade': l'obiettivo del campo è di coinvolgere sempre più giovani nelle attività di volontariato e di carità sul territorio, in modo da includere nuove leve che rimangano anche in futuro, e così dare energia ai nostri progetti". (dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Emilia-Romagna verso la zona gialla, Donini: "Aspettiamo una settimana"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Nuova ordinanza regionale: confermate le misure, altre attività aperte nei prefestivi

  • Mangia la pizza e finisce in ospedale con un filo metallico nell'esofago: due denunce

  • Coronavirus Emilia-Romagna: +2723 contagi, 47 morti (25 a Bologna)

Torna su
BolognaToday è in caricamento