Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca

Lasagne alla carne di cavallo: allarme rientrato, non c'è traccia del medicinale equino

I consumatori possono tranquillizzarsi: le regine della gastronomia emiliano-romagnola sono salve, solo pochi campioni hanno rilevato la presenza di Dna equino e nessuna traccia di antinfiammatorio vietato negli animali destinati all'alimentazione umana

Dopo lo scandalo scoppiato in tutta Europa a gennaio, il Ministero della Salute ha trasmesso alla Commissione europea i risultati dei test su alcuni prodotti alimentari (primi piatti pronti o ragù in scatola), per una verifica sulla presenza di Dna equino.
Lo riferisce il Salvagente: i dati allarmanti (e errati) della prima ora vengono smentiti. Solo 14 campioni su 361 hanno rilevato tracce di equino, possiamo dunque tranquillizzarci anche se la maggior parte dei nomi di questi preparati sono accompagnati dalle parole "emiliane" o "bolognese".

IL MINISTERO. "In seguito a questi controlli", spiega la nota del Ministero, "nelle stesse aziende in cui sono state riscontrate una o più positività, o in aziende ad esse collegate (fornitrici di materia prima), il Ministero della Salute italiano ha predisposto ulteriori controlli, effettuando il prelievo di ulteriori 93 campioni, rinvenendo 19 positività (pari al 20,43 per cento)". I due dati non sono però da considerare omogenei, in quanto nel secondo caso i campionamenti sono stati effettuati nelle stesse aziende dove erano stati riscontrate le positività.

FENILBUTAZONE. Per quanto riguarda invece la presenza di fenilbutazone, antinfiammatorio per cavalli, non ammesso negli animali destinati all'alimentazione umana, sono stati prelevati 323 campioni di muscolo equino, e  51 campioni di sangue. Nessuna traccia.
 
LE AZIENDE COINVOLTE. I Nas avevano indagato a tutto campo, in Italia e all'estero: Primia di San Giovanni in Persiceto (lasagne alla bolognese surgelate); Migross (lasagne emiliane Eurochef); La Marchesina (pasta fresca ripiena piemontesino al vitello); D.i.a. (macinato di bovino); Camer (arrosto cotto, brasato speciale); Stef Italia (ravioli piemontesi al brasato Fini, ravioli piemontesi al brasato Bon Choix); Nuova Tortuovo (tortellini in carne freschi, tortellini al prosciutto, ravioli mignon, tortellini alla carne La SPiga dei Buoni Sapori); Delizie (tortellini di carne sfoglia sottile); Di Meglio (preparato di carne bovino adulto congelato); La cucina di Bologna di San Giovanni in Persiceto (tagliatelle alla bolognese, lasagna alla bolognese, gobetti alla bolognese, maccheroncini alla bolognese); Pasta Julia (cannelloni ripieni alla carne, delizie di pasta); Bontà al forno (cannelloni freschi); Castelli sas prodotto da Dalì (tortellini a la viandè); Gela srl (Olive all'ascolana); Star (ragù Star carne classico, ragù Star fatti così bolognese, gran ragù Star con verduere); Socopa Viandes Cherrè (polpette PrimBeef surgelati).

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lasagne alla carne di cavallo: allarme rientrato, non c'è traccia del medicinale equino
BolognaToday è in caricamento