Raccolta rifiuti, la carta smeraldo si estende fuori porta al Santo Stefano

A fine ottobre toccherà al quartiere Porto-Saragozza

Da Lunedì 31 agosto 2020 inizia la distribuzione della Carta Smeraldo ai circa 48.500 tra cittadini e attività dell’area fuori dal centro storico del quartiere Santo Stefano: una cinquantina di tutor di Hera si recheranno a casa di tutti gli intestatari della Tari per consegnare a ciascuno due copie della tessera che servirà ad aprire il cassonetto della raccolta indifferenziata.

I cassonetti, in tutto 730, saranno collocati progressivamente a partire dal 12 ottobre 2020. Il nuovo cassonetto è costituito da un cassetto da 30 litri che si apre automaticamente avvicinando la Carta Smeraldo al lettore ottico. Una volta inserito il sacchetto di rifiuti indifferenziati, basta schiacciare il pedale per richiudere il cassetto. Grazie alla tessera che apre e al pedale che chiude, non è necessario toccare mai il cassonetto.

Raccolta rifiuti, come funziona la Carta Smeraldo

Oltre che con la Carta Smeraldo, il cassonetto si potrà aprire anche con lo smartphone (Android) utilizzando l'app gratuita Il Rifiutologo. Tutte le informazioni sulla consegna della Carta Smeraldo sono contenute in una lettera che verrà recapitata a tutti i residenti del quartiere Santo Stefano (fuori porta) a partire dal 24 agosto.

Dopo il Savena e il centro storico, è la volta del quartiere Santo Stefano al quale seguirà il territorio fuori dal centro storico del quartiere Porto-Saragozza: qui in ottobre comincerà la distribuzione della Carta Smeraldo, mentre i nuovi cassonetti saranno collocati a fine novembre.

La Carta Smeraldo sarà consegnata progressivamente a tutti gli intestatari della Tari del Comune di Bologna: al momento serve solo per aprire il cassonetto dell’indifferenziata e non comporta alcuna variazione della Tari. In futuro, come previsto dalla legge regionale, permetterà di calcolare la Tari anche sulla base della reale produzione di rifiuti indifferenziati, garantendo così maggiore equità. L’obiettivo è aumentare la raccolta differenziata, ridurre i rifiuti e salvaguardare l’ambiente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per sapere se chi suona alla porta è davvero una persona incaricata da Hera basta chiamare il Servizio Clienti Hera al numero verde gratuito 800 999 500 (attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22 e il sabato dalle 8 alle 18).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, tre ragazzi positivi nei licei di Bologna: controlli su 90 tra studenti e professori

  • Liceo Galvani, lutto al rientro a scuola: è morto il prof Stefano Tampellini

  • Soccorsi all'alba in via Emilia Levante: nulla da fare per un ragazzo di 20 anni

  • Lo storico bassista di Vasco Rossi, Claudio Golinelli detto "il Gallo" ha subito un trapianto al fegato

  • Coronavirus nel bolognese, un caso a Longara di Calderara di Reno: "34 ragazzi in isolamento"

  • Aggressione in casa: tenta violenza sessuale, lei scappa in strada

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento