Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Piazza Grande: per la prima volta bambini in un dormitorio, raccolta fondi per i senza dimora

"Tutti a casa" e l'iniziativa di Piazza Grande per dare una casa ai senza dimora. Emergenza per la "famiglia K.": un padre senza lavoro, quattro figli e lo sfratto

Obiettivo raccogliere 6.000 euro per pagare l'affitto per una famiglia senza casa. “Un'iniziativa nata dopo che il 4 dicembre 2012, per la prima volta in città” spiega l'associazione bolognese si batte in difesa dei senza tetto “dei bambini hanno dormito in un dormitorio per il freddo”.  

“TUTTI A CASA”. E’ il progetto di Piazza Grande per dare una casa a chi non ce l’ha. E parte daIla “famiglia K.”: il padre, arrivato in Italia quattro anni fa, aveva trovato un lavoro stabile e una casa per famiglia, moglie e quattro figli, che l'avevano seguito. Ma il ristorante dove lavorava è fallito. Dopo alcuni mesi la famiglia ha dovuto lasciare la casa in affitto e ha trovato ospitalità da un parente. Quando anche questa è venuta meno, per due mesi ha vissuto in un parco della città.  Ad  ottobre, l'intervento dei servizi sociali: la madre e i figli sono stati accolti in un albergo in città, mentre il padre ha continuato a dormire in strada. “Il 4 dicembre sono entrati tutti nel dormitorio per l'emergenza freddo", spiega Piazza Grande che sul sito fornirà un rendiconto mensile dettagliato delle spese e l'estratto del conto corrente dedicato esclusivamente a questa raccolta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Grande: per la prima volta bambini in un dormitorio, raccolta fondi per i senza dimora

BolognaToday è in caricamento