Affitto gratis a infermiere dei reparti Covid-19: "Volevo essere utile, ora Bologna mostri di che pasta è fatta"

Alfonso Vuono, 31 anni, ha messo a disposizione la casa comprata da poco: "Il mutuo? In qualche modo ci penseremo noi, l'importante era fare qualcosa di utile in questo momento difficile"

Una delle camere affittate

"Ho comprato qualche mese fa una casa con la mia compagna, ovviamente con un mutuo, ma non si può rimanere indifferenti davanti tutto quello che sta accadendo e ci siamo chiesti cosa potevamo fare. Il minimo era offrire gratis quella casa a medici o infermieri chiamati a Bologna per assistere pazienti affetti da Covid-19. Se le persone si salvano è grazie a chi svolge questa professione. E' il momento che Bologna si unisca e mostri di che pasta è fatta”. Alfonso Vuono è un avvocato di 31 anni, che ha pubblicato un annuncio offrendo una casa con due camere al personale sanitario in prima linea contro l’emergenza Coronavirus, chiamato in forza nelle strutture ospedaliere bolognesi.

E così ha dato una casa, completamente gratis fino a giugno, a due infermiere che nei prossimi giorni saranno operative nei corridoi del Sant’Orsola.  “Io e la mia compagna Melania non vogliamo niente, niente affitto, niente di niente, vogliamo solo essere utili in qualche modo e abbiamo fatto quello che potevamo – spiega a BolognaToday Alfonso –  Adesso  farò un regolare contratto di affitto in comodato d'uso gratuito, e loro si pagheranno solo le classiche bollette. Personalmente mi reputo un privilegiato perché in questo periodo, per la tipologia di lavoro che svolgo, posso stare a casa e lavorare in smart working mentre mia moglie è in maternità. Noi possiamo stare comodamente tra le  mura domestiche mentre c’è gente che non può farlo, che si deve alzare ogni mattina perché svolge mestieri che non possono permettersi il lavoro a distanza, e tra questi tutti i medici, infermieri e personale sanitario che combatte per salvare vite umane, e tutelare la nostra salute”.

E ancora: “Ho dato un’occhiata in giro e visto che in questo periodo ci sono stanze in affitto anche a 600 euro al mese, senza contare caparre, fidejussioni e il fatto che per paura magari non le danno a personale sanitario – sottolinea - E così abbiamo deciso, abbiamo messo un annuncio per mettere a disposizione quella casa comprata per nostra figlia e appena  arredata , nella quale ora entreranno due persone. Si tratta di una ragazza appena laureata in infermieristica chiamata dal Ministero della Salute e un’infermiera trasferita da Modena, entrambe in quota ai reparti Covid-19. Al mutuo provvederemo noi in qualche modo, l’importante era fare subito qualcosa che andasse oltre una qualche donazione”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il trentunenne poi lancia un appello: “Credo che tutte le persone proprietarie di case vuote dovrebbero fare lo stesso, se non ci diamo una mano adesso quando dovremmo farlo? Lo Stato sta cercando di sopperire a tante cose ma anche noi cittadini, privati, possiamo fare qualcosa. Queste persone hanno bisogno di alloggi, di case dove stare dopo turni massacranti senza vedere le loro famiglie perché magari lontane o per sicurezza. Diamoci un aiuto concreto, tutti".

Coronavirus, aggiornamento della Regione: 5.214 i casi positivi (+689), 5 morti nel bolognese

Diverbio sulle mascherine, farmacisti aggrediti: lui scappa e non paga le medicine

Coronavirus, il grido di allarme degli educatori: "Avanti a lavorare in case diverse, più volte al giorno, ma rischio enorme"

Coronavirus, in zona rossa a Medicina: check-point e aiuti ai cittadini | VIDEO

Coronavirus, nuova ordinanza: parchi chiusi, bici e passeggiate solo vicino casa

VIDEO| Il direttore malattie infettive: "Se non state in casa, la sanità va in ginocchio"

Coronavirus, Venturi: "Non è mai troppo tardi per cominciare l'isolamento" | VIDEO

Coronavirus, prima paziente positiva operata al Rizzoli

Coronavirus, un test ogni cinque minuti con i tamponi in auto

Coronavirus, Bonaccini: "Tamponi? A migliaia, ma non a tappeto per tutti"

Coronavirus, mappa interattiva: casi, incidenza per provincia, terapia intensiva

Coronavirus, Appennino: gestire l’ansia, pillole di psicologia online per superare l’emergenza

"Voi studenti il 'cigno nero' di questo Coronavirus", il toccante messaggio dall'Ufficio scolastico regionale

Coronavirus, cambia l'autocertificazione per uscire: il nuovo modulo

Coronavirus, il presidente Bonaccini: "State a casa o sarà davvero una tragedia"

Coronavirus, decine di denunce: partite a briscola, calcetto, 'giretti' e scuse per spostarsi

Coronavirus e solidarietà: "Mi alzo alle 4 per regalare la colazione a medici e infermieri"

Coronavirus, Medicina zona rossa: "Vietato entrare e uscire" | VIDEO

Coronavirus, Comune di Medicina in isolamento. Residenti: "Esercito e Carabinieri a serrare la strada"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino covid oggi: a Bologna (quasi) la metà dei nuovi contagi e decessi registrati in Regione

  • Covid-19, al via le convocazioni per i test a campione: "1.000 solo a Bologna città, si viene contattati per telefono"

  • Coronavirus Emilia-Romagna, bollettino 23 maggio: +43 positivi, 193 guariti e calo dei casi attivi

  • Frecce Tricolori a Bologna: il passaggio sulla città il 29 maggio

  • Nuova ordinanza Bonaccini: da lunedì aprono centri sociali, circoli, parchi tematici e riprendono gli stage

  • Bonus bici elettriche e monopattini: chi può chiedere i 500 euro

Torna su
BolognaToday è in caricamento