Casalecchio: pestano un coetaneo e lo derubano, nei guai tre minori

I Carabinieri hanno intensificato i controlli nei centri di aggregazione e hanno rintracciato altri due ragazzi ritenuti responsabili del furto di una moto delle Poste

I Carabinieri della Stazione di Casalecchio hanno dato esecuzione a un’ordinanza di misura cautelare nei confronti di 3 soggetti di età inferiore agli anni 18, i quali, lo scorso 29 maggio nei pressi della “Casa della Conoscenza“, hanno derubato un loro coetaneo del cappello e del borsellino contenente il portafogli e altri effetti personali. Quando la vittima ha reagito, è scattato il pestaggio, lo hanno spintonato e colpito ripetutamente al volto e lungo tutto il corpo provocando contusioni multiple. Il giudice ha disposto, dunque, per due dei tre minori il collocamento in comunità, mentre per il terzo minore la misura cautelare della permanenza in casa.

I Carabinieri hanno infatti intensificato le attività di controllo, finalizzate alla prevenzione e alla repressione dei fenomeni di bullismo che vede coinvolti ragazzi specialmente di minore età. I Carabinieri hanno implementato l’attività di analisi e monitoraggio, finalizzata a individuare le aree maggiormente colpite da questa fenomenologia, ossia non solo scuole, ma anche parchi pubblici e luoghi di aggregazione, come ad esempio il Parco della Meridiana di Casalecchio di Reno, luogo di ritrovo di ragazzi di età anche inferiore ai 18 anni. In tale contesto, la Compagnia Carabinieri di Bologna Borgo Panigale, in stretta sinergia con la Procura presso il Tribunale dei Minori di Bologna, ha eseguito delle operazioni di servizio mirate a contrastare tale problematica ritenuta al momento più emergente. 

Lo scorso 29 giugno, invece, a Zola Predosa, i Carabinieri della Stazione hanno deferito all’Autorità Giudiziaria due minorenni. In particolare, le indagini condotte dagli inquirenti hanno permesso di accertare che i minori, nei pressi della scuola media “F. Francia”, in via Albergati, hanno ribato uno scooter Piaggio Liberty della società “Poste Italiane”, in uso alla portalettere che si era momentaneamente allontanata dal mezzo per effettuare una consegna. Gli stessi successivamente hanno gettato il borsone contenente la corrispondenza e gli  effetti personali della donna. Nel pomeriggio dello stesso giorno, i militari lo hanno rinvenuto in via Francesco Raibolini, mentre parte della corrispondenza è stata recuperata nei pressi del torrente Lavino, dove era stata abbandonata dai minori successivamente al furto.

Ad aprile i militari avevano denunciano 11 minorenni ritenuti responsabili di varie aggressioni e risse tra coetanei nelle aree verdi del centro Meridiana di Casalecchio.

LE IMMAGINI DELLE VIOLENZE: GUARDA IL VIDEO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mezza Italia (Emilia Romagna compresa) verso il 'giallo'. Bonaccini: "Per Natale soluzioni che evitino il tana libera tutti"

  • Divieto spostamenti Natale, Bonaccini: "Rischia di isolare chi vive in un piccolo comune"

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Offerte lavoro Bologna fisso mensile

  • Covid, a Natale tutte le regioni in zona gialla? Bonaccini: "Aprire anche bar e ristoranti"

  • Dad e rendimento scolastico, il prof del Fermi: "E' dura, ma i vincenti trovano la via e non le scuse"

Torna su
BolognaToday è in caricamento