menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Meridiana: risse e scontri tra ragazzini, i Carabinieri denunciano 11 minorenni

Scure della Procura dei minori sulle compagnie di giovani che si ritrovano vicino al centro Meridiana. Diversi gli episodi contestati

Dodici minorenni, tutti identificati e ritenuti responsabili di varie aggressioni e risse tra coetanei nelle aree verdi del centro Meridiana di Casalecchio. Sono partite le denunce per il gruppo di ragazzi che da tempo aveva eletto il circondario della zona residenziale a proprio territorio e punto di ritrovo. I fascicoli sono sul tavolo della Procura della Repubblica per i minori: le ipotesi di reato vanno dalle minacce, alla violenza privata, alle lesioni personali, percosse e, in un episodio, anche tentata rapina con una pistola giocattolo, sempre ai danni di ragazzi, a volte anche maggiorenni. 

"Non si può parlare di un vero e proprio fenomeno" specifica Elio Norino, capitano della compagnia Borgo Panigale "ma di singoli episodi che si sono verificati tra dicembre e febbraio scorsi".

I gruppetti di soli minori maschi, tra cui uno al di sotto dei 14 anni e quindi non perseguibile, secondo quanto ricostruito dai Carabinieri di Borgo Panigale e Casalecchioerano soliti partire da futili motivi per ingaggiare gli scontri e atti di bullismo. Non tutti casalecchiesi, arrivavano alla Merdiana in treno, scooter o in autobus. 

Screenshot (602)-3

L'intervento è nato dal rafforzamento dei controlli nella zona di Casalecchio, da dove erano arrivate parecchie segnalazioni. Ai ragazi, in maggioranza italiani, al momento, vengono contestati tre episodi, anche se le denuce sono una decina: "Sono stati chiamati in caserma e hanno confessato - ha aggiunto Norino - bastava uno sguardo o il rifiuto di dare una sigaretta per far partire le provocazioni, messe in atto soprattutto nei giorni di venerdì e sabato". Secondo gli inquirenti i coinvolti sono "inclini" a compiere atti di questo tipo: "Molti genitori sono restii a sporgere denuncia" ha detto il luogotenente Marco Vinicio Boaretto "gli episodi quindi potrebbero essere molti di più". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Castenaso: cambia l'app del Comune, ora si chiama 'La mia Città'

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento