menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

'Caserma a pagamento, con gli arretrati': la denuncia degli agenti della Penitenziaria

Una circolare ministeriale reintroduce il pagamento per i mini alloggi che ospitano le guardie carcerarie, con arretrati rateizzabili: 'Politici in uniforme, ma poi succedono queste cose'

Tornano i pernottamenti a pagamento in caserma, e la novità non piace affatto agli agenti della Polizia Penitenziaria di Bologna. Da Febbraio 2019 infatti, secondo quanto disposto da una circolare del ministero della Giustizia, chi usufruirà in maniera esclusiva e continuativa dell'alloggio dovrà tornare a corrispondere una sorta di affitto per la stanza, con tanto di richiesta di arretrati agli agenti che potranno risalire fino all'ottobre del 2017. Il provvedimento è giustificato con una errata stima delle risorse assegnate dall'ultimo Decreto fiscale varato nella precedente legislatura.

L'allarme viene ripreso dalla Fp-Cgil, che chiede di sospendere tutto per un confronto con l'amministrazione penitenziaria. "Già sono tante le carenze cui dobbiamo sopperire di tasca nostra, dall'abbigliamento alla formazione -osserva il delegato Nicola D'Amore- e ora dobbiamo pure pagare per gli alloggi connessi alla nostra attività lavorativa, alloggi in alcuni casi senza neanche la doccia in camera". 

Per fare un esempio, dei circa 400 impiegati nel carcere della Dozza, la grande parte -circa il 70 per cento- è in 'trasferta' a centinaia di chilometri dalla propria abitazione, circostanza che impedisce alternative al soggiorno in caserma anche durante il periodo di riposo.

"La cosa che stupisce è che cambiano i governi, ci sono politici che indossano le uniformi e si mostrano vicini agli agenti, poi nei fatti le cose vanno sempre allo stesso modo", lamenta il delegato. "Da tempo chiediamo più ascolto sulle nostre istanze, non da ultima la presenza di un presidio psicologico per alleggerire il carico mentale tra le fila dei colleghi, e non solo non cambia niente ma ora dobbiamo pure pagare l'alloggio sul posto di lavoro'.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento