Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Caso di meningite a Bologna, 71enne in rianimazione al Maggiore

Immediate le misure di prevenzione. Gli operatori del Dipartimento di Sanità pubblica hanno attivato le misure di profilassi previste in questi casi per i parenti e per quanti sono entrati in contatto con la signora

Un caso di sepsi da meningococco è stato segnalato nel pomeriggio di ieri dall'Ospedale Maggiore al Dipartimento di Sanità pubblica Ausl di Bologna. Riguarda una signora di 71 anni residente a Bologna, attualmente ricoverata nella Rianimazione del Maggiore.

La paziente è in prognosi riservata. Immediate, riferisce l'Ausl, le misure di prevenzione. Già dalla serata di ieri, gli operatori del Dipartimento di Sanità pubblica hanno attivato le misure di profilassi previste in questi casi per i parenti e per quanti sono entrati in contatto con la signora, all'incirca 40 persone.

Tutti hanno eseguito un trattamento antibiotico specifico per il meningococco. Misure analoghe sono state adottate anche nei confronti del personale ospedaliero. Il meningococco e' un batterio che si localizza generalmente a livello della gola, senza determinare alcun tipo di disturbo e molto raramente, in individui che si trovano in condizioni di particolare vulnerabilita', causa malattie importanti come la meningite o la setticemia. 

(agenzia DIRE)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso di meningite a Bologna, 71enne in rianimazione al Maggiore

BolognaToday è in caricamento