rotate-mobile
Cronaca

Caso Zaki, attesa per la sentenza sulla detenzione

Lo studente egiziano Unibo in carcere preventivo da febbraio. Ne giorni scorsi erano stati rilasciati i tre dirigenti di una ong con cui Zaki collaborava. Oggi Al Sisi da Macron

Oggi si conoscerà l'esito dell'udienza di revisione sulla detenzione preventiva di Patrick Zaki, il 28enne cittadino egiziano e studente Unibo arrestato e in carcere in Egitto al Cairo con l'accusa di sedizione dallo scorso febbraio. L'udienza in questione si è svolta ieri, con una anticipazione insolita rispetto alla normale agenda giudiziaria del caso, che prevede udienze ogni 45 giorni e altrettanti di carcere a ogni diniego.

L'appello di Scarlett Johansson per la scarcerazione di Patrick Zaki - VIDEO

Negli scorsi giorni tuttavia sono stati rilasciati i tre dirigenti -sembra dopo pressioni internazionali- della ong Eipr con la quale Zaki collaborava. L'anticipo dell'udienza dl tribunale egiziano quindi ha risollevato le speranze di vedere anche Zaki libero, ma del pari potrebbe invece rivelarsi una nuova sentenza di detenzione, proprio per rimarcare politicamente che le due vicende, quella dei dirigenti Eipr e quella di Zaki, sono separate. Nel merito, contattata dall'Ansa la legale in Egitto di Zaki, Hoda Nasrallah, si è dichiarata pessimista circa l'esito dell'udienza. intanto per oggi è prevista una visita ufficiale del presidente ex generale Al Sisi in Francia, ricevuto da Macron.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Zaki, attesa per la sentenza sulla detenzione

BolognaToday è in caricamento