Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca Castel d'Aiano

250 euro di acconto per i cerchi in lega, ma è l'ennesima truffa online

Cerchi in lega per la sua Mini Cooper e un acconto di 250 euro: il pacco non è mai arrivato, due giovani con precedenti nei guai

Un’indagine avviata dopo che un 40enne di Castel' d'Aiano si era recato in caserma per sporgere querela nei confronti di un soggetto, conosciuto rete, con cui avrebbe dovuto concludere un affare: l’acquisto di quattro cerchi in lega per la sua Mini Cooper.

L’imbroglione, a titolo di cauzione, ha chiesto 250 euro alla vittima che, ignara di trovarsi nel mezzo di un raggiro, ha effettuato subito un pagamento postale. Ma, non vedendosi recapitare il pacco, ha telefonato al venditore, trovando un'altra persona, incaricata di portare a termine la truffa alludendo a scuse varie.

I carabinieri li hanno comunque individuati e un 26enne e un 19enne abruzzesi, con precedenti di polizia per reati specifici e in materia di stupefacenti, sono stati denunciati per truffa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

250 euro di acconto per i cerchi in lega, ma è l'ennesima truffa online
BolognaToday è in caricamento