Controlli in periferia, sgomberato casolare a Castel Maggiore

Denunciate sette persone nell'ambito del programma 'periferie sicure'

Due cittadini italiani di circa 40 anni sono stati denunciati per invasione di terreni o edifici perché sono stati trovati all’interno di uno stabile in disuso di Castel Maggiore che risultava occupato da cinque anni. Lo sgombero dell’edificio è avvenuto alle prime ore del mattino con una trentina di Carabinieri per dare seguito a un decreto di sequestro penale dello stabile emesso dalla Procura della Repubblica di Bologna.

E' questa una delle operazioni effettuate dai Carabinieri della Compagnia Bologna Borgo Panigale nell’ambito dell’operazione “Periferie Sicure”, avviata sabato scorso e terminata questa mattina. L'edificio risultava occupato da almeno cinque anni.

Altre sette persone sono state denunciate durante i controlli eseguiti su tutto il territorio di competenza (Borgo Panigale, Castel Maggiore, Calderara di Reno, Crespellano, Bazzano, Anzola Emilia, Zola Predosa, Casalecchio di Reno, Sasso Marconi, Castello di Serravalle e Savigno). Nel dettaglio, un 32enne italiano è stato denunciato per porto abusivo di strumenti atti ad offendere, perché trovato in possesso di un coltello a serramanico, un 23enne polacco, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacenti, in quanto deteneva una dose di marijuana, un 48enne italiano per rifiuto di sottoporsi all’accertamento per guida sotto l’influenza dell’alcool, perché guidando da ubriaco è finito fuori strada, una 32enne moldava per violazione del divieto di ritorno e accattonaggio molesto, in quanto con fare minaccioso costringeva i passanti a farle l’elemosina, un 40enne pakistano per inosservanza provvedimenti autorità, perché non rispettava gli orari imposti da un divieto di dimora che aveva ricevuto dall’Autorità Giudiziaria.

Oltre ai 7 soggetti denunciati, altri 12, di età comprese tra i 19 ed i 37 anni, sono stati segnalati alla Prefettura di Bologna perché trovati in possesso di alcune dosi di sostanza stupefacente.

Anche in materia di Codice della strada, i Carabinieri della Compagnia Bologna Borgo Panigale sono riusciti a scovare una ventina di automobilisti “fuori legge”. Tra questi, 5 guidavano dei veicoli senza revisione e altri 3 senza la polizza assicurativa. Sono state applicate altre sanzioni per violazioni al Codice della strada per importi complessivi di circa 10.000 euro. In totale, sono state identificate più di 200 persone e controllati 160 veicoli. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, previsioni per il fine settimana: tornano pioggia e neve

  • Cade dalle scale mentre scende dalla Torre Asinelli: soccorsi sul posto

  • Sardine, il 19 gennaio 6 ore di musica e riflessioni: ecco chi salirà sul palco di Piazza VIII agosto

  • Incidente a San Lazzaro: 20enne investito sulle strisce

  • Vuole offrire da bere agli 'amici': invece di ringraziarlo lo aggrediscono e lo rapinano

  • Lutto in città, se ne va la mitica 'Agnese delle cocomere'

Torna su
BolognaToday è in caricamento