menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Castel San Pietro, 60enne aggredito al 'Bar Corona': serrande giù per un mese

Il locale era già stato chiuso a marzo scorso dal Questore perchè frequentato da diversi pregiudicati

La Questura di Bologna ha sospeso per 30 giorni la licenza del "Bar Corona" in via Mazzini a Castel San Pietro Terme per ragioni di sicurezza pubblica. Il locale non è nuovo a provvedimenti di questo tipo, visto che era già stato chiuso a marzo scorso perchè frequentato da diversi pregiudicati. 

Il provvedimento nasce da una rapporto informativo dei Carabinieri di Castel San Pietro, sulla base di un'aggressione ai danni di un 60enne italiano, accaduto la mattina del 13 agosto scorso. L’uomo era stato aggredito con calci e pugni da un altro avventore, descritto come magrebino.

 A seguito delle ferite riportate, il 60enne era stato medicato dai sanitari del 118 del Pronto Soccorso di Imola e refertato con 15 giorni di prognosi. Le condizioni di salute dell’uomo, purtroppo, non erano migliorate, anzi, era stato sottoposto a un intervento chirurgico con prognosi di 30 giorni. 

L’art. 100 del R.D. 1931 n. 773, al suo primo comma, prevede che “oltre i casi indicati dalla legge, il questore può sospendere la licenza di un esercizio nel quale siano avvenuti tumulti o gravi disordini, o che sia abituale ritrovo di persone pregiudicate o pericolose o che, comunque, costituisca un pericolo per l'ordine pubblico, per la moralità pubblica e il buon costume o per la sicurezza dei cittadini”.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lo sapevi che .... anche Bologna aveva un porto?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento