menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Due uomini nei guai a Castel San Pietro: potrebbero aver commesso 40 furti

Le indagini dei Carabinieri, non escludono che i due soggetti siano responsabili di un’altra quarantina di furti messi a segno a Castel San Pietro

I Carabinieri della Stazione di Castel San Pietro Terme hanno denunciato un 42enne ferrarese e un 32enne torinese per furto aggravato in concorso, commesso l’estate scorsa ai danni di un distributore di benzina situato in via Emilia, località Gallo.

Le indagini dai Carabinieri, non escludono che i due soggetti siano responsabili di un’altra quarantina di furti messi a segno a Castel San Pietro Terme, tra cui la biblioteca comunale. Il modus operandi e il veicolo utilizzato per la fuga, una Fiat Panda intestata al 42enne ferrarese, sarebbero gli stessi.

Furti nelle aree di servizio, stroncata banda di ladri 'in trasferta'

Gli inquirenti ritengono che ci sarebbe stata una sorta di ripartizione dei compiti. Il 42enne, intestatario di 113 veicoli, di cui la maggior parte radiati dai registri del PRA - ai sensi dell’art. 94 bis del Codice della Strada: “Divieto d’intestazione fittizia dei veicoli” - si sarebbe occupato della logistica (mezzi di trasporto e ricettazione) mentre il 32enne sarebbe l’autore materiale dei furti. Quest'ultimo, identificato qualche giorno fa da una pattuglia della Polizia Municipale di Castel San Pietro Terme, durante un posto di controllo alla circolazione stradale, mentre si trovava al volante della Fiat Panda dell’amico ferrarese e immediatamente perquisito da una pattuglia dei Carabinieri, intervenuta sul posto, è stato trovato in possesso di strumenti da scasso, abbigliamento per il camuffamento e 200 gettoni provenienti dall’autolavaggio del citato distributore. Quanto rinvenuto è stato sequestrato dai militari. Altri accertamenti investigativi dei Carabinieri, potranno stabilire se si tratta delle stesse persone, entrambe disoccupate e residenti in zona, il 32enne a Ozzano Emilia (BO) e il 42enne a Copparo (FE).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lo sapevi che .... anche Bologna aveva un porto?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento