Canile di Bologna, bando deserto, Bosco (Ln): 'E' un problema, altro che congresso Pd'

L'attuale gestione andrà avanti fino fine mese. All'origine della non partecipanzione al bando la scarsità di risorse previste per la gestione

Altro che congresso del Pd. L'assessore alla Sanità e al Welfare del Comune di Bologna, Luca Rizzo Nervo, farebbe meglio ad occuparsi del canile di Trebbo di Reno visto che ieri sono scaduti i termini per candidarsi alla sua gestione e il bando è andato "deserto". A pungere l'assessore dem è Umberto Bosco, consigliere comunale della Lega nord, con un post su Facebook.

Bosco riprende un messaggio pubblicato sempre sul social network dall'associazione Animal liberation, che ha gestito il canile e gattile dal 2013. L'associazione spiega di non essersi candidata dopo che una recente indagine dell'Ispettorato del lavoro ha "destabilizzato l'equilibrio" con cui veniva gestito il rifugio: "Non potendo proseguire in quel modo, ogni altra soluzione è più costosa e non compatibile con la somma che il Comune è disposto a rimborsare ogni mese".

Nessun altro si è fatto avanti, riferisce sempre Animal liberation, aggiungendo: "Noi ci saremo fino al 30 settembre. Confido che i volontari vigileranno". L'epilogo del bando è "segno che le risorse e le condizioni messe sul tavolo dall'amministrazione non erano ragionevoli per nessuno- commenta Bosco- o che la stessa amministrazione ha dato per scontato che l'attuale gestore avrebbe potuto continuare a 'metterci del suo', in termini economici e non solo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Errore di valutazione commesso da una Giunta che in merito al canile-gattile "non e' insoIita combinare pasticci", afferma il leghista, chiamando in causa l'assessore: visto che "c'è in ballo il destino dei cani e dei gatti", Rizzo Nervo dovrebbe "concentrarsi sulle sue deleghe e a trovare al più presto una soluzione, accantonando momentaneamente la competizione congressuale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come asciugare i vestiti quando fa freddo evitando quello strano odore di umido

  • Vince 2 milioni di euro con l'ultimo 'Gratta e vinci', il tabaccaio: "E' uscito dicendomi 'ti farò un bel regalo"

  • E' nata la figlia di Gianluca Vacchi: ecco come si chiama. Tenera foto sui social

  • Bollettino Covid, +1.413 casi in regione e 15 morti. Salgono i ricoveri

  • Coronavirus, il piano della Regione Emilia-Romagna: "Intanto isolare famiglie con positivi"

  • Bollettino Covid, boom contagi: +1.180 casi in regione, +348 a Bologna. Altri 10 morti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento