Cronaca Castenaso

Prima la spaccata e il furto, poi simula malore per fuggire

Arrestato un 19enne. Dovrà rispondere anche di interruzione di pubblico servizio. I militari lo hanno bloccato mentre era tornato nei pressi del luogo del furto

E' stato arrestato dopo un articolato espediente, che aveva utilizzato per sfuggire fino ad allora. E' andata male a un 19enne, accusato di furto e interruzione di pubblico servizio. Tutto si è consumato ieri sera, quando in un negozio di Villanova di Castenaso è stato vittima di un furto con spaccata. Il giovane aveva divelto la vetrata con una grossa pietra e era fuggito asportando un monopattino.

Il ragazzo poi, sentendosi alle strette, ha cercato di guadagnarsi la fuga simulando un malore e facendosi soccorrere nei dintorni di via Massarenti, a qualche chilometro da luogo del furto. Una volta però arrivato al Sant'Orsola, il 19enne, cittadino gambiano, ha abbandonato l'ambulanza e ha fatto perdere le proprie tracce. Inspiegabilmente, lo stesso però è stato rintracciato proprio a Villanova, nei pressi del negozio dove aveva perpetrato il furto, venendo infine bloccato dai militari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima la spaccata e il furto, poi simula malore per fuggire

BolognaToday è in caricamento