rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
Cronaca Castenaso

"Ancora dolore per Castenaso": Giulia, Alessia e Sonia, tre giovani vite spezzate

Erano giovani, sorelle, figlie e madri. Tre disgrazie che hanno sconvolto la comunità di Castenaso. Nella lista di sangue, anche Alessia Grimaldi di Castel Maggiore

"Ancora dolore per Castenaso" si legge in un post Facebook. In un post di poche parole per le tragedie che hanno sconvolto il comune del bolognese.

Sonia Fabbri, 36 anni, all'alba del 31 agosto ha perso la vita in via Massarenti, mentre in scooter si recava a lavoro, e ha lascia soli i il compagno Alessandro e il figlio Daniele, i genitori, la sorella. Come emerge dalle ricostruzioni, un furgone avrebbe invaso la corsia opposta, "trovando" sulla sua strada Sonia. Un impatto tremendo che non le ha lasciato scampo. 

Incidente all'alba: morta una donna di 36 anni | VIDEO

Una tragedia che ha sconvolto tutti: Alessia e Giulia Pisanu, due sorelle di 17 e 15 anni, travolte da un treno Alta Velocità sui binari della stazione di Riccione, il 1° agosto, dopo una serata trascorsa in riviera romagnola. 

Così la piccola comunità di Madonna di Castenaso ha saputo stringersi alla famiglia di Giulia e Alessia | FOTO

E poi c'è Alessia Grimaldi di Castel Maggiore. Aveva 23 anni ed è morta la sera del 27 agosto sulla A14, tra Bologna San Lazzaro e Castel San Pietro. La sua auto per un guasto si è fermata sulla carreggiata, ed è stata tamponata da un altro veicolo. 

Il dolore di Castenaso

E la comunità di Castenaso si ritrova a fare i conti con il dramma, con lo strazio delle famiglie e uno dei modi modo per essere vicino a chi è rimasto è Facebook: "Ancora dolore per Castenaso", ha scritto una cittadina, un post che riassume le ferite: "Una morte ingiusta è una morte che ci prende tutti. Allo stomaco, al cervello, in ogni organo e poi... arriva al cuore. Non siete soli, perché siamo tutti genitori, tutti figli, tutti, donne uomini della stessa carne, lo stesso sangue. La stessa voglia di vivere" scrive un'altra persona. 

Giulia e Alessia, le figlie di tutti noi 

Incidente mortale Massarenti: "Ora basta, la zona 30 in tutta la città va fatta ora"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ancora dolore per Castenaso": Giulia, Alessia e Sonia, tre giovani vite spezzate

BolognaToday è in caricamento