rotate-mobile
Venerdì, 19 Agosto 2022
Cronaca Castiglione dei Pepoli

Castiglione dei Pepoli, in arrivo una nuova area verde pubblica

Sorgerà nella frazione di Rasora, dalla messa in sicurezza del “fosso del Burangone”

Una nuova area destinata a verde pubblico sorgerà nella frazione di Rasora, nel Comune di Castiglione dei Pepoli. Sarà realizzata nel centro del borgo, dietro alla piazzetta, grazie a un intervento di messa in sicurezza del cosiddetto “fosso” del Burangone. L’area posta al centro dell’abitato di Rasora coincide infatti con la parte centrale della piccola valle del fosso denominato “Burangone”, tra i 750 e i 760 metri sul livello del mare, attorno alla quale negli anni è sorto il nucleo abitato.

L’area è in stato di abbandono da diverso tempo, invasa da piante infestanti e rovi. L’intervento prevede il riporto di terreno fino a colmare un’area depressa posta a Est della Casa del Popolo di Rasora. Le condizioni di stabilità generale del pendio e locali dell’area d’intervento sono buone, non dissestate, grazie anche all’intervento di intubamento per 150 metri di un corso d’acqua che in passato scorreva in superficie.

L’intervento è previsto dal Piano Annuale Operativo 2021, 2022 e 2023, finanziato con circa 150 mila euro del Fondo regionale per la montagna. Con atto del Sindaco Matteo Lepore la Città metropolitana ha dunque approvato la Variante che dà il via libera al progetto, la cui realizzazione è prevista in due stralci distinti e consecutivi, il primo da realizzarsi nel 2022 e il secondo nel 2023. Progettazione e lavori sono a cura del servizio difesa del suolo dell’Unione dell’Appennino bolognese.

L’area verde sarà realizzata grazie all’installazione di una gabbionata disposta su tre ordini a valle della zona interessata, di lunghezza 20 metri e altezza di 3 metri, per un volume complessivo di 120 metri cubi. Il profilo della scarpata sarà interrotto da un gradone intermedio sostenuto tramite una palificata di 26 metri di lunghezza e un’altezza e una larghezza di 2,2 metri, a doppia parete, rinforzata con pali infissi verticalmente nel terreno alla base del paramento di valle. Il piazzale verrà delimitato per tutto il tratto di valle con una staccionata in legno. Per colmare la porzione di “fosso” si stima siano necessari 3.000 metri cubi di terreno, che saranno reperiti dallo scavo per la realizzazione di un parcheggio pubblico a Castiglione dei Pepoli.

La realizzazione dell’area a verde pubblico e la relativa Variante non comportano possibilità di costruire nuovi edifici o infrastrutture, ma solo di eventuali arredi urbani, come panchine o giochi per bambini. Gli interventi non prevedono l’eliminazione di piante. L’area sarà anche una zona di raccordo con le circostanti aree boscate.

Al fine di aumentare la sicurezza idraulica, è previsto il raddoppio della condotta di scarico, posando un nuovo tubo di diametro 80 cm al di sopra di quello esistente. È prevista la raccolta di tutte le acque di superficie, tramite un sistema di griglie che converge verso un collettore; le acque così raccolte saranno condotte in prossimità del punto di fuoriuscita del fosso intubato.

“La realizzazione dell’area verde, migliorerà la vivibilità e la fruibilità dell’area circostante la piazzetta del paese e la Casa del Popolo, storici luoghi di aggregazione della comunità locale – spiega Maurizio Fabbri, sindaco di Castiglione dei Pepoli e consigliere metropolitano delegato alla Pianificazione territoriale - contestualmente saranno migliorate le condizioni di deflusso e regimazione delle acque nell’area”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castiglione dei Pepoli, in arrivo una nuova area verde pubblica

BolognaToday è in caricamento