Censimento generale 2011 a Bologna: tutte le informazioni utili

Al via il 15° Censimento generale della popolazione e delle abitazioni: ecco casa è, a cosa serve, modalità di ricezione e consegna dei questionari, date e numeri utili cui rivolgersi

Al via il 15° Censimento generale della popolazione e delle abitazioni. Lunedì 12 settembre 2011 è iniziata la consegna alle famiglie dei plichi contenenti i questionari di rilevazione. Le informazioni fornite saranno trattate in modo da proteggere la privacy, come previsto dalla legge. Il questionario NON DEVE essere compilato prima del 9 ottobre e va riconsegnato entro e non oltre il 21 novembre. Rispondere ai quesiti è un obbligo di legge.

CENSIMENTO, COS’è A COSA SERVE
Il Censimento della popolazione e delle abitazioni è una rilevazione statistica che ha come obiettivo il conteggio di tutta la popolazione e di tutte le abitazioni sul territorio in un momento prefissato.
I dati raccolti saranno utili per cogliere i cambiamenti in atto nel Paese e orientare le politiche economiche, sociali ed ambientali.

QUESTIONARI, RICEZIONE
E’ partita lunedì 12 settembre e prosegue fino a sabato 22 ottobre la consegna dei questionari da compilare per il 15° Censimento generale della popolazione e delle abitazioni. I plichi (che contengono il questionario, la Guida alla compilazione e la lettera di presentazione del Censimento) sono distribuiti dai portalettere di Poste Italiane.
I cittadini già residenti nel comune al 31/12/2010 riceveranno il questionario direttamente a casa con riportato il nome dell'intestatario della scheda anagrafica (tutti i membri della famiglia anagrafica devono censirsi insieme all'intestatario);
I cittadini che hanno cambiato residenza, anche nel medesimo comune, dopo il 31/12/2010 ed entro l'8/10/2011 non riceveranno a casa il questionario, ma potranno recarsi presso l'ufficio comunale di censimento per ritirare il questionario a partire dal 10/10/2011. Attivati inoltre anche rilevatori a domicilio.

QUESTIONARI, CONSEGNA

A MANO: A partire da lunedì 10 ottobre, i questionari compilati possono essere consegnati a mano, in busta chiusa, presso tutti gli uffici postali di qualsiasi comune (e quindi non necessariamente del comune in cui risiedono). Ai cittadini viene rilasciata una ricevuta (da conservare) di avvenuta restituzione. I questionari compilati non vanno imbucati in alcun caso nelle cassette postali. Per qualsiasi chiarimento o aiuto alla compilazione si può chiamare il numero verde messo a disposizione dell'Istat  800 069 701

ONLINE: Dal 9 ottobre, ma non prima, è possibile anche compilare e restituire i questionari via Internet, collegandosi al sito https://censimentopopolazione.istat.it e utilizzando la password stampata sulla prima pagina del questionario.
Tempistiche per la consegna: dal 9 ottobre al 21 novembre.

NUMERI UTILI
L'ISTAT attiverà un numero verde:800.069.701
- a partire dal 12 settembre con risponditore automatico che fornirà informazioni generali sul censimento;
- a partire dal 1° ottobre (e fino al 29 febbraio 2012) con operatori, a cui sarà possibile rivolgersi per avere chiarimenti sui contenuti del questionario, sulle modalità di restituzione dello stesso e sui vari aspetti della rilevazione censuaria.
COMUNE BOLOGNA
Ufficio Comunale Censimento, via Ca' Selvatica 7, tel. 051 6443911 -  051 6443911
COMUNE MONTEVEGLIO
Ufficio Servizi Demografici 051/6702708 - 051/6702713 anagrafe@comune.monteveglio.bo.it
COMUNE CASALECCHIO
Dal 9 ottobre sarà possibile rivolgersi anche all'Ufficio Comunale di Censimento in Municipio in via dei Mille 9
censimento@comune.casalecchio.bo.it- linea telefonica dedicata: 051/598151 - 051/598151
COMUNE CASTENASO
Ufficio Comunale di Censimento (orario 8,30 - 13,30 dal Lunedì al Venerdì; 8,30 - 12,30 Sabato)
 051-6059276 -  051-6059276 (potrà essere richiesta l’assistenza gratuita per la compilazione on line dei questionari)
COMUNE CRESPELLANO
Per informazioni contatta il Comune ai numeri 051/6723011 – 051/6723028 o all'indirizzo e-mail censimento@unionesamoggia.bo.it

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus, sotto osservazione due persone in Emilia: le analisi al Sant'Orsola

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus, due nuovi casi a Modena e uno a Piacenza. In Emilia-Romagna 26 in totale. Venturi: "Proporremo nostra metodica alle altre Regioni"

  • Coronavirus, il sindacato scuola: "Sospendere attività fino all'8 marzo"

  • Coronavirus: 19 contagi in Regione, un caso anche a Modena. Migliaia di tamponi effettuati, attivo numero verde

Torna su
BolognaToday è in caricamento