rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Cronaca San Lazzaro di Savena

San Lazzaro - città di centenari, l'ultimo compleanno sabato: 'Qui si vive bene'

Anche la signora Lidia Levratti è approdata al secolo di vita. Con lei sono in 16 i cittadini sanlazzaresi venuti al mondo precedentemente alla Prima Guerra Mondiale. Il segreto? Lo spiega la neocentenaria: «Ho lavorato tutta una vita, giorno e notte, a San Lazzaro si sta bene»

Una vita a San Lazzaro, 100 anni da festeggiare: «Sono felice di stare qui, si vive bene e le persone si interessano al prossimo». Per Lidia Levratti l'approdo al traguardo 'eccellente' del secolo di vita è stato lo scorso 26 luglio. Residente ufficialmente in città dal 1980, ma nata a Poggio Rusco nel Mantovano, la signora ha ricevuto nella sua casa a due passi dal municipio il saluto e l'omaggio floreale da parte dell'assessore ai Servizi sociali e demografici Giorgio Archetti.

«Ho lavorato qui tutta una vita, giorno e notte, ho tanto da raccontare — spiegava la centenaria Lidia ben vigile e scherzosa —, a San Lazzaro si sta bene». Prova ne sia il dato che vede la città del mendicante annoverare tra i suoi cittadini ben 9 donne e 1 uomo dell'età di 100 primavere conseguite nel corso del 2014 .
Più precisamente, mancano all'appello ancora 4 compleanni 'del secolo': 1 a settembre e ben 3 a dicembre . A questi si sommano le altre 10 donne ultracentenarie residenti nate tra il 1911 e il 1913. Dati anagrafici alla mano, in questo momento sono 16 i cittadini sanlazzaresi venuti al mondo anteriormente alla Prima Guerra Mondiale.

«Confesso di aver provato una certa emozione incontrando la sig.ra Lidia Levratti in occasione del suo 100esimo compleanno: non accade tutti i giorni di conoscere un testimone di un secolo intero, qualcuno che con la sua vita ha attraversato avvenimenti, anche particolarmente tragici, della nostra storia — commenta l'assessore Archetti —. Ancora una volta la giovinezza dei centenari che vivono nel nostro comune mi ha colpito: una longevità anche intellettiva da attribuire sicuramente a uno stile di vita adeguato e a risorse personali, ma credo anche a condizioni di vita in generale favorevoli. Compreso il buon livello dei servizi sociosanitari presente nella nostra città».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Lazzaro - città di centenari, l'ultimo compleanno sabato: 'Qui si vive bene'

BolognaToday è in caricamento