Centri estivi: iscrizioni entro il 17 giugno a Castel Maggiore

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

CASTEL MAGGIORE Il centro estivo 2020 è gestito da UISP Comitato territoriale di Bologna ed è rivolto agli alunni frequentanti la scuola dell’Infanzia, la scuola Primaria e la Scuola secondaria di primo grado. Il Centro Estivo Infanzia (3-6 anni) si terrà dal 29 giugno al 14 agosto presso la scuola dell’Infanzia “Cipì”, mentre il Centro Estivo Primaria/Secondaria (6-13 anni) si terrà dal 22 giugno al 14 agosto presso la Scuola Primaria “Bertolini”. Il servizio sarà attivo dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 18.00. Iscrizioni: dal 10/06/2020 al 17/06/2020 entro le ore 13.00, le domande di iscrizione al servizio devono essere presentate esclusivamente online collegandosi al sito dell’Unione Reno Galliera durante l’apertura del bando, utilizzando le credenziali SPID. Verrà generata una graduatoria e saranno creati dei piccoli gruppi secondo le disposizioni nazionali e regionali: Infanzia 5 bambini per gruppo, Primaria 7 bambini per gruppo, Secondaria di I grado 10 bambini per gruppo con la presenza di 1 educatore per ciascun gruppo. Per i bambini di età superiore ai 6 anni è obbligatorio l’uso della mascherina. Settimane prenotabili: è possibile prenotare al massimo 6 settimane. Quota settimanale comprensiva del pasto : € 130,00 per il primo figlio e € 120,00 dal secondo figlio iscritto al servizio. Sono previste agevolazioni in base al numero di settimane frequentate e al numero dei figli iscritti allo stesso servizio. Anche per l’anno 2020 la Regione Emilia Romagna ha riconfermato il Progetto di Conciliazione vita-lavoro che prevede contributi destinati alle famiglie per la frequenza di centri estivi accreditati: gli aventi diritto sono nuclei familiari con bambini tra i 3 e i 13 anni di età, residenti nei Comuni del Distretto Pianura Est, con un reddito ISEE, per prestazioni agevolate rivolte a minorenni, non superiore a € 28.000,00. Ricordiamo anche il bonus "baby sitter" del Governo. Per informazioni più dettagliate si può consultare il sito del Comune di Castel Maggiore. L’aumento degli operatori e l’osservanza delle disposizioni in materia di tutela della salute comportano un forte aumento dei costi di gestione del servizio, di cui si fa carico il Comune. Alle famiglie viene richiesto un aumento della tariffa settimanale (che passa da 100 a 130 euro, refezione compresa, con la possibilità di fruire di sconti per i fratelli), ma saranno fornite adeguate indicazioni per poter fruire del bonus Baby sitter e del bonus Conciliazione scuola-lavoro, sufficienti a colmare la differenza di costo rispetto all’anno scorso, mentre il Comune coprirà circa il 60% del costo del servizio con uno stanziamento straordinario di circa 200.00 euro, cui si aggiungono contributi regionali stimati in circa 40.000 euro. L’Amministrazione comunale è dunque stata in grado di fornire un servizio che compendia qualità e sicurezza ai massimi livelli possibili, senza penalizzare le famiglie. A fianco delle strutture comunali, ricordiamo che le scuole paritarie dell’infanzia e le parrocchie sono anch’esse impegnate nell’organizzazione dei centri estivi. Anche la Polisportiva Progresso e il Progresso Calcio hanno attivato i campi estivi.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento