Cronaca

Centri estivi, la proposta di Castaldini (FI): "Tamponi al'ingresso, farmacie potrebbero aiutare"

L'idea arriva dalla forzista attraverso una interrogazione depositata in Regione

Un "tampone di screening prima dell'accesso alla struttura" per i bambini dei centri estivi, cosicché "gli appartenenti alla bolla non verrebbero messi in quarantena".

E' la proposta di Valentina Castaldini, consigliera di Forza Italia, fatta pr mezzo di una interrogazione alla Giunta della Regione Emilia-Romagna. Sempre nella stessa missiva, la forzista spiega inoltre come "diverse farmacie abbiano manifestato la volontà di poter utilizzare spazi diversi da quelli interni riservati al pubblico, sia contigui (immaginando gazebo o tendoni), sia spazi esterni messi a disposizione da associazioni, enti e aziende, per permettere l'effettuazione dello screening in giornate specifiche e concordate". 

Allo stesso tempo, sottolinea ancora l'azzurra, "sarebbe utile immaginare lo screening per i fruitori dei centri estivi il lunedì mattina, prima dell'accesso alla struttura, in modo da permettere l'individuazione delle persone positive prima che entrino in contatto con la 'bolla' di studenti ed educatori".

Ecco allora che Castaldini chiede all'amministrazione regionale "se intenda prorogare la convenzione" con le farmacie "oltre la scadenza fissata per il 30 giugno 2021 e se, nel prorogare la convenzione, voglia esplicitare la possibilità di effettuare screening anche all'esterno dei locali della farmacia, anche in accordo con associazioni, enti, aziende e centri estivi".

Castaldini, inoltre, chiede alla Giunta "se intenda inserire anche gli educatori dei centri estivi fra i beneficiari del tampone gratuito a intervalli minori di 30 giorni e se intenda accorciare da 15 a 13 giorni il tempo minimo tra l'effettuazione di due tamponi gratuiti in modo da permettere la reiterazione del test il lunedì prima dell'ingresso alle strutture". (Dire)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centri estivi, la proposta di Castaldini (FI): "Tamponi al'ingresso, farmacie potrebbero aiutare"

BolognaToday è in caricamento