rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Borgo Panigale / Via Marco Emilio Lepido

Furto al “Centro Borgo”: con funi e moschettoni si calano dal lucernario, in arresto ladri "acrobati"

Muniti di attrezzi da alpinismo, hanno saccheggiato in negozio Vodafone all'interno del centro commerciale

Sventato colpo 'acrobatico' ai danni del centro commerciale “Centro Borgo”, in via Marco Emilio Lepido. E' successo ieri notte. In manette sono finiti un 39enne rumeno e un 29enne bulgaro, senza fissa dimora, arrestati dai carabinieri per furto aggravato in concorso.

I due predoni sono stati fermati in via Alcide de Gasperi mentre tentavano di darsi alla fuga a piedi. Al momento dell’arresto, il 39enne indossava uno zaino contenente attrezzi da alpinismo, una pinza multiuso, due coltellini a serramanico, un paio di guanti di pelle e, in particolare, quattro smartphone. Ulteriori approfondimenti investigativi hanno appurato che gli apparati telefoni erano stati appena rubati presso il negozio “Vodafone” del centro commerciale nel quale i due si erano introdotti attraverso un lucernaio, aperto e utilizzato non solo come punto di accesso, ma anche di ancoraggio per calarsi nei locali sottostanti. Il tutto utilizzando funi e moschettoni, e anche alcune tenaglie, con le quali la coppia di 'acrobati' aveva sfondato il controsoffitto di cartongesso.

La refurtiva è stata restituita a un responsabile dell’esercizio. Questa mattina, il 39enne rumeno e il 29enne bulgaro sono stati tradotti dai Carabinieri nelle aule giudiziarie del Tribunale di Bologna per l’udienza di convalida dell’arresto.

Un furto con analoghe modalità era stato registrato lo scorso maggio ai danni del "Centro Lame", dove erano stati svaligiati vari esercizi commerciali. In quel caso i predoni riuscirono a farla franca.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto al “Centro Borgo”: con funi e moschettoni si calano dal lucernario, in arresto ladri "acrobati"

BolognaToday è in caricamento