menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sala scommesse abusiva a Castenaso, la Finanza mette i sigilli

I titolari sono stati denunciati per esercizio abusivo della raccolta scommesse. I clienti potevano effettuare giocate in maniera anonima e senza account registrati

La Guardia di Finanza di Bologna ha sottoposto a sequestro una sala scommesse, con all'interno 12 personal computer nel corso di un intervento effettuato nei giorni scorsi nei confronti di un esercizio commerciale situato in Castenaso, dentro cui è stato possibile verificare come all’interno di un locale commerciale si agevolasse la raccolta abusiva di scommesse.

Gli accertamenti compiuti dai militari del II Gruppo di Bologna, coordinati dal Sostituto Procuratore della Repubblica Michele Martorelli, hanno consentito di accertare che l’attività illecita veniva condotta celando la raccolta abusiva di scommesse dietro quello che viene definito come “corner di ricarica conto di gioco e assistenza ai clienti”.

In buona sostanza, il bookmaker estero, mediante la collaborazione dei titolari dell’attività permetteva agli avventori privi di conto di gioco proprio di effettuare le giocate a pronostico previste dal palinsesto nazionale, utilizzando i profili - account aperti dai titolari stessi non riconducibili a clienti registrati.

L’attività di raccolta abusiva di scommesse veniva effettuata in assenza della prescritta autorizzazione rilasciata al bookmaker, il quale non risulta in possesso di alcuna concessione per il gioco rilasciata dall’Aams. All’esito del controllo, i finanzieri hanno deferito alla locale Procura della Repubblica i titolari dell’impresa per il reato previsto e punito dall’art. 4 della l. 401/89 “Esercizio abusivo di attività di giuoco o di scommessa”, procedendo al sequestro dei computer utilizzati nello svolgimento dell’attività illecita e della sala stessa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

I Giardini Margherita, tra tesoretti e sorprese inaspettate

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento