Cronaca

Granarolo: il destino del centro tecnico del Bologna FC nelle mani del Tar

Dopo il ricorso del comitato 'contro il Passante Nord' l'accordo per il progetto di centro tecnico del Bologna Fc passa al Tar che ha fissato un'udienza per decidere nel merito

In seguito al ricorso presentato da un comitato di cittadini 'contro il Passante Nord' - che aveva impugnato i provvedimenti amministrativi con cui enti locali (Provincia di Bologna e Comune di Granarolo) confermavano l'accordo per il progetto di centro tecnico del Bologna Fc - il Tar ha fissato un'udienza per decidere nel merito, sospendendo fino a quella data, il 5 dicembre, "le opere di effettiva trasformazione dell'area".

AL VIA PERO' LE OPERE PROPEDEUTICHE. Lo ha reso noto lo stesso comitato, che si batte contro il progetto di centro tecnico. Nell'udienza di oggi il tribunale doveva appunto decidere sulla richiesta di sospensiva. Secondo quanto si apprende da altre parti presenti all'udienza, nell'ordinanza emessa dal Tar si dice che le opere preparatorie e propedeutiche potranno comunque essere realizzate.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Granarolo: il destino del centro tecnico del Bologna FC nelle mani del Tar

BolognaToday è in caricamento