Le 'Cesarine' prendono New York per la gola

Tortellini, tagliatelle, lasagne, accompagnate da immagini del nostro territorio: così esperte della nostra cucina insegneranno agli americani come si 'tira di mattarello'

Bologna, la 'grassa', alla conquista dell'America. Come? Attraverso la seduzione gastronomica, naturalmente. 8 esperte della cucina bolognese, sbarcheranno negli Satti Uniti per insegnare i segreti della nostra tavola.
Tagliatelle, lasagne, ragù, tortellini, non avranno più segreti oltreoceano. Almeno questo è l'obiettivo che si sono prefissate le "Cesarine" di Home Food, l'associazione che promuove i prodotti enogastronomici e il territorio italiano, come messaggeri di tradizione e civiltà.

Sotto la guida di Egeria Di Nallo - docente di sociologia all'Università di Bologna, fondatrice e presidente di Home Food -  il progetto mira a diffondere, oltre alle prelibatezze della nostra tradizione culinaria, anche le meraviglie del territorio e dall'arte in Emilia-Romagna, che scorreranno attraverso immagini durante le manifestazioni.

L'iniziativa prevede che dal 10 marzo al 5 aprile otto "cesarine", opereranno in due gruppi, uno in California e l'altro in Florida, per ricongiungersi poi a New York, dove le lezioni si svolgeranno nella sede dell'Istituto per il Commercio Estero (Ice), già casa di Jacqueline Kennedy. A Los Angeles le "Cesarine" saranno ospiti di Google che metterà in rete le loro lezioni, le immagini dell'Emilia-Romagna e le loro ricette.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, previsioni per il fine settimana: tornano pioggia e neve

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • Vuole offrire da bere agli 'amici': invece di ringraziarlo lo aggrediscono e lo rapinano

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

  • Rapina la banca, poi confessa davanti al Giudice: “Mio figlio malato, la paga da operaio non basta”

  • "Evasione fiscale da 140 milioni di euro": Maxi sequestro della Finanza, anche auto storiche di lusso

Torna su
BolognaToday è in caricamento