menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ritrovato uno Chagall rubato 11 anni fa: denunciato un gallerista bolognese

Tre denunce per furto e ricettazione dopo il ritrovamento dell'opera rubata da un'imbarcazione americana nel 2002: il titolo dell'opera è "Le nu au Bouquet"

Il suo valore supera il milione di euro: è intitolato "Le nu au Bouquet" il dipinto di Marc Chagall rubato nel 2002 a bor di uno yacht USA ormeggiato per manutenzione al porto di Savona: fra i tre denunciati, anche un gallerista di Bologna. I Carabinieri hanno recuperato l'opera  nell'abitazione di un ignaro compratore a Torino, dopo 11 anni. Tre persone sono state denunciate per furto e ricettazione, tra cui un romeno ex componente dell'equipaggio dell'imbarcazione e un gallerista di Bologna.

IL GALLERISTA ERA L'EX TITOLARE DELLA GALLERIA MARESCALCHI. L'ex gallerista bolognese Italo Spagna è già stato coinvolto in inchieste nel capoluogo emiliano ed è attualmente a processo. Ex titolare della conosciuta Galleria d'Arte Marescalchi, in centro storico (dichiarata fallita nel 2008) era finito nei guai nel 2006 dopo le denunce di alcuni privati che avevano comprato le opere da lui, e poi si erano accorti di aver acquistato dei falsi. Da un lato per l'accusa riproduceva i falsi con la tecnica della stampa fotografica su tela per poi cederli come veri, dall'altro si appropriava delle opere originali, sottraendole alla società della galleria. C'erano quadri di Morandi, Magritte, De Pisis e proprio Chagall.

RECIDIVO E FALSARIO. L'ex calciatore della Juventus Bettega, che aveva acquistato un falso De Chirico e un falso Morandi, era una delle vittime ed ebbe anche un confronto con Spagna, davanti al pm Antonello Gustapane. Nel 2008 il gallerista - difeso dall'avvocato Ercole Cavarretta - patteggiò una pena a tre anni e sei mesi per la bancarotta fraudolenta della galleria, mentre è tutt'ora in corso il processo per appropriazione indebita e falso. A novembre 2011 venne nuovamente denunciato in concorso con altre persone, quando provarono a piazzare un falso Picasso, un 'Busto di donna', valutandolo circa due milioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Salute

Più sedentari causa smartworking e Dad. La personal trainer "L'esercizio fisico è un 'farmaco', può previene malattie croniche"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento