menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pirati informatici, truffò lo chef Bruno Barbieri: 33enne condannata

Alla direttrice della banca venne comunicato che lo chef era "fuori città per un'emergenza familiare" e che aveva bisogno del denaro in tempi brevi

E' stata condannata la donna nigeriana di 33 anni che violò la mail dello chef Bruno Barbieri facendo partire un ordine di bonifico per circa 40mila euro presso una banca di Medicina. Dovrà scontare un anno e dieci mesi per riciclaggio e pagare 2mila euro di multa.

I fatti risalgono a febbraio, quando la casella di posta di Barbieri fu hackerata: alla direttrice della banca venne comunicato che lo chef era "fuori citta' per un'emergenza familiare" e che aveva bisogno dell'accredito di denaro in tempi brevi, ma la funzionaria volle fare altri accertamenti e non proseguì nell'operazione.

Incastrata dalle telecamere di sorveglianza, la nigeriana si era rifugiata a Londra e ha scelto il patteggiamento. Si indaga per risalire all'identità degli altri complici. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento