menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto DIRE

Foto DIRE

Chiesa di Bologna: un milione di euro per chi va a scuola ed è in difficoltà

L'arcivescovo Zuppi: "È saltata l'alleanza educativa tra la famiglia e la scuola, che vivono entrambe vivono grandi difficoltà. E' questo che bisogna ricreare"

La Chiesa di Bologna investe un milione di euro per aiutare chi va a scuola ed è in difficoltà. A tanto ammonta il fondo Faac destinato quest'anno all'educazione, in tre differenti aree. Intanto, la Curia ha aiutato 172 studenti disabili. In grande crescita, poi, l'attività dei doposcuola: sono 78 quelli finanziati nel 2018 contro i 50 dello scorso anno.

Aiuti anche per il trasporto e il materiale scolastico

Il terzo ambito di intervento è la frequenza scolastica, attraverso un aiuto agli studenti in difficoltà a pagare il trasporto o il materiale: sono 2.049 quelli che hanno goduto del sussidio. In tutto, sono 4.571 studenti raggiunti, il 30% in piu' rispetto all'anno scorso. "C'e' un bisogno crescente - spiega l'arcivescovo Matteo Zuppi- soprattutto perche' ad esempio i doposcuola sono una grande realta' di integrazione e accoglienza che per fortuna sta aumentando nelle parrocchie".

Zuppi ne ha parlato arrivando a un incontro intitolato "È bello insegnare" organizzato dall'ufficio scuola di via Altabella al cinema Antoniano, sul palco anche il direttore dell'Usr dell'Emilia-Romagna Stefano Versari. "Il discredito di cui soffrono gli insegnanti? È saltata l'alleanza educativa tra la famiglia e la scuola, che vivono entrambe vivono grandi difficolta'. E' questo che bisogna ricreare", dice Zuppi.

(DIRE) 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

I Giardini Margherita, tra tesoretti e sorprese inaspettate

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento