Minacce, sputi e insulti al sacerdote: arriva la polizia

A dare in escandescenze per motivi di denaro una 41enne

Attimi concitati in via Cesare Battisti, dove il sacrestano della chiesa di San Salvatore è stato aggredito da una donna di 41 anni. Il religioso non ha riportato ferite di rilievo, ma è stato comunque necessario l'intervento della polizia e del 118.

Il tutto si è consumato nella serata di ieri, intorno alle 19:30. In base a quanto riferito agli agenti la donna si è avvicinata al sacerdote con delle richieste di denaro, mentre quest'ultimo stava raccogliendo le offerte. Al suo rifiuto sono cominciati gli insulti a voce alta, mentre dentro alla chiesa vi erano altri fedeli.

Gli epiteti sono durati qualche minuto e alla fine, quando l'uomo, classe 1962, ha provato a mettere alla porta la donna, lei lo ha spinto, facendolo cadere per terra. Le escandescenze sono continuate anche quando sono intervenuti gli agenti e la 41enne, già nota alle forze dell'ordine, è stata infine denunciata per rapina, false attestazioni e lesioni personali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Mezza Italia (Emilia Romagna compresa) verso il 'giallo'. Bonaccini: "Per Natale soluzioni che evitino il tana libera tutti"

  • Giornata del Parkinson, le neurologhe: "Per combattere la malattia, tre tipi di terapie avanzate"

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

Torna su
BolognaToday è in caricamento