Cronaca Centro Storico / Via del Pratello

Caso di Chikungunya in zona Pratello: attivate le misure di profilassi

Il Comune chiede a residenti e negozianti di permettere l’accesso degli addetti alla disinfestazione e chi chiudere le finestre a partire da questa notte fino all'alba del 4 agosto

E' stato rilevato ieri un caso di chikungunya a Bologna. Il paziente è da poco rientrato dalle zone tropicali, dove ha contratto la malattia, trasmessa da una puntura di zanzara infetta, e presenta i tipici sintomi: febbre alta e dolori muscolari.

Ausl fa sapere che sono state immediatamente attivate le misure di profilassi: disinfestazione nell’area circostante l’abitazione della persona ammalata, inoltre gli interessati sono stati istruiti sulle principali misure di protezione dalle punture di zanzara per prevenire l’insorgenza di eventuali casi secondari, nonché la diffusione del virus. 

La zona di trattamento è circoscritta tra le vie del Pratello, Pietralata e Sant'Isaia e si chiede a tutti i residenti, amministratori condominiali, operatori commerciali, gestori di attività produttive e in generale a tutti coloro che abbiano l’effettiva disponibilità di aree aperte o abitazioni in queste aree, di permettere l’accesso degli addetti alla disinfestazione per effettuare i trattamenti larvicidi, adulticidi e la rimozione dei focolai larvali presenti in area cortiliva privata, oltre che di chiudere le finestre durante le ore notturne, in quanto verranno eseguiti interventi di disinfestazione in aree stradali, a partire da questa notte fino all'alba del 4 agosto. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso di Chikungunya in zona Pratello: attivate le misure di profilassi

BolognaToday è in caricamento