Cronaca

Troppo "traffico" sulla Ciclovia del Sole: vietato l'accesso ai pedoni

Si è valutata pericolosa l'apertura anche ai pedoni sul tracciato realizzato sull'ex ferrovia

La "Ciclovia del sole", il percoso  ciclabile che collega Bologna a Mirandola, inaugurato a metà aprile, sarà riservata solo ai ciclisti. La decisione è stata presa dalla Città Metropolitana. 

"Visto il grande afflusso delle prime settimane, si è valutata pericolosa l'apertura anche ai pedoni sul tracciato realizzato sull'ex ferrovia Bologna-Verona tra Mirandola e Sala bolognese (Osteria Nuova)". 

L’accesso all’itinerario e? inoltre consentito esclusivamente ai mezzi destinati alla manutenzione della ciclovia, ai mezzi autorizzati di RFI e ai mezzi di soccorso.

Rimangono invece promiscui (bici e pedoni) i tratti di attraversamento dei centri abitati nei quali si raccomanda prudenza e velocità ridotte.

Ciclovia del sole 

Realizzata in due anni dalla Città metropolitana di Bologna con un costo di 5 milioni di euro, fa parte del grande itinerario ciclabile europeo Eurovelo7 Capo Nord-Malta. Grazie all’apertura di questo tratto, la ciclovia sarà di fatto percorribile da Bolzano a Bologna mentre sono già finanziate e in parte realizzate alcune parti del tracciato Bologna-Firenze (4,5 milioni di euro per la connessione Sala Bolognese-Bologna, 4,5 milioni di euro per la Casalecchio-Marzabotto e 2,5 milioni per la Marzabotto-Silla, oltre ai 7 milioni di euro per il tratto toscano).

Ecco la Ciclovia del Sole sull'ex linea Bologna-Verona: "Immersa nella natura e nel silenzio" | VIDEO

Ciclovia del sole, ci sarà anche un "corridoio verde": al via 5 progetti di riforestazione

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppo "traffico" sulla Ciclovia del Sole: vietato l'accesso ai pedoni

BolognaToday è in caricamento