rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Cronaca

Un supermercato al Cierrebi? Lepore: "Una sciagura"

'Verrebbe sacrificata non solo la piscina, ma anche la palestra'

"Una sciagura" realizzare un supermarket all'interno dell'ex Cierrebi per l'assessore allo Sport e alla Cultura Matteo Lepore che torna a ribadire la contrarietà del Comune al progetto di trasformare parte del centro sportivo (oggi chiuso) in un grande negozio.

Il tema è stato affrontato oggi in consiglio comunale e Lepore ha sottolineato che se la "proprietà se volesse andare avanti potrebbe farlo", ma con effetti "ancora più nocivi" per il fatto che verrebbe sacrificata non solo la piscina, ma anche la palestra.

"Per riuscire a realizzare il supermercato all'interno dei volumi esistenti sarebbe necessario, secondo secondo quella che potrebbe essere l'ipotesi progettuale, anche l'abbattimento della palestra accanto alla piscina - continua Lepore - questo ulteriore elemento non fa che confermare la mia opinione come assessore allo sport, ribadita pubblicamente dal sindaco insieme a me in questi giorni, che sarebbe davvero una sciagura realizzare un supermercato sopra un centro sportivo di quell'importanza, ancorché privato".

Lepore precisa: "Non stiamo mettendo in discussione dei diritti che sono comunque previsti dai regolamenti e dalla legge, facciamo un'osservazione dal punto di vista politico e ci assumiamo la responsabilita' di invitare la proprietà a valutare delle diverse soluzioni, che siano più coerenti con quello che è lo spirito di questa città nella collaborazione tra pubblico e privato e negli obiettivi sociali e sportivi che spesso sono stati enunciati anche dalla proprietà stessa". Il sindaco Virginio Merola "si è quindi impegnato a incontrare la proprietà e in particolare anche la parte che rappresenta il Bologna Fc, per esporre questa nostra posizione e fare le valutazioni del caso". (Dire)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un supermercato al Cierrebi? Lepore: "Una sciagura"

BolognaToday è in caricamento