Cronaca

Eccellenza targata Unibo: alle ciliegie Sweet l'Oscar Macfrut per l'innovazione

Premiate alla fiera dell'ortofrutta, le ciliegie prodotte da Alma Mater si caratterizzano per dolcezza, grosso calibro, fragranza. Adattabili ai moderni sistemi di impianto, sono brevettate a livello europeo. Sul mercato da novembre

E' andato alle Sweet, la nuova varietà di ciliegie targata Alma Mater Studiorum, il premio generale dell’edizione 2013 di Macfrut, la fiera internazionale dell'ortofrutta di Cesena. Composta da cinque varietà di ciliegio - Aryana, Lorenz, Gabriel, Saretta e Valina - i tratti distintivi delle Sweet sono la dolcezza, il grosso calibro dei frutti, l’aspetto attraente, la polpa consistente e la fragranza.

Insieme all’alta qualità, le Sweet garantiscono elevate performance agronomiche e ampia adattabilità ai moderni sistemi di impianto, il tutto nell’ottica di una cerasicoltura di pregio ed ecosostenibile. Brevettate a livello europeo, le ciliegie sono state diffuse tramite licenze con vivai italiani ed esteri.

Le piante saranno disponibili sul mercato da novembre 2013 e la vendita è libera a tutti i produttori interessati.

Questa edizione di Macfrut è stato anche il palco di debutto per DORì, il nuovo kiwi a polpa gialla selezionato dalle Università di Bologna e Udine. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eccellenza targata Unibo: alle ciliegie Sweet l'Oscar Macfrut per l'innovazione
BolognaToday è in caricamento