rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Via Alessandro Manzoni

'Da Cimabue a Morandi': la mostra a Palazzo Fava chiude con 80mila presenze

L'esposizione, curata da Vittorio Sgarbi, dato il successo di pubblico, era stata prorogata fino al 30 agosto. Nel periodo estivo si è registrato un forte incremento di turisti stranieri

Chiude la mostra “Da Cimabue a Morandi. Felsina Pittrice” a Palazzo  Fava, che con i suoi capolavori è riuscita a conquistare un grande successo di pubblico e di critica: le eccellenze artistiche della città di Bologna nel corso di oltre sette secoli, ha quasi raggiunto le 80.000 presenze.  L’esposizione, curata da Vittorio Sgarbi, dato il successo di pubblico, era stata prorogata fino al 30 agosto. 

Nel periodo estivo si è registrato un forte incremento di turisti stranieri, in particolare francesi, inglesi e spagnoli, che non si sono lasciati sfuggire l’occasione di scoprire e apprezzare la storia e la creatività dell’arte bolognese, scoprendo così le attrattive della città.  

Dichiara il Presidente Roversi Monaco: “Palazzo Fava si conferma ancora una volta sede privilegiata per grandi esposizioni nel nostro Paese. A partire dalla mostra di Nino Migliori a quella di Arturo Martini - passando attraverso il grande successo dell’esposizione di Vermeer - il numero di visitatori di Palazzo Fava, che ormai è ben noto in tutto il mondo, ha raggiunto cimabue morandi-2successi mai prima conosciuti nella nostra città, che ha saputo mobilitarsi, a partire dalla municipalità, con uno sforzo congiunto ed integrato che è destinato solo ad aumentare".

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Da Cimabue a Morandi': la mostra a Palazzo Fava chiude con 80mila presenze

BolognaToday è in caricamento