rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024

No alla Città 30, in centinaia sotto il Comune: "Ritardi e disagi, così è insostenibile" | VIDEO

Tassisti, volontari delle ambulanze, opposizioni politiche e cittadini: la protesta contro i nuovi limiti di velocità tra fischi, proposte e maschere

QUI PER ISCRIVERSI AL CANALE WHATSAPP DI BOLOGNATODAY

La pioggia non ha spento la rabbia di chi è contro la Città 30. Dopo il corteo di auto blu il primo giorno di controlli, oggi 19 dicembre in centinaia si sono riversati sotto il portico di Palazzo D'Accursio per protestare contro i nuovi limiti di velocità in tutte le strade della città. Organizzata dal movimento "Una Bologna che cambia", alla manifestazione hanno aderito non solo le opposizioni dentro (FdI, Lega e Forza Italia) e fuori (Italexit e altri) il Consiglio comunale, ma anche tassisti, volontari di ambulanze e semplici cittadini che ogni giorno si spostano in macchina o con i mezzi pubblici e che accusano ritardi insostenibili.

La manifestazione anti-Città 30 sotto Palazzo d'Accursio

Sopra e sotto il palco c'è chi si è presentato con striscioni e bandiere, fischietti e pentole per farsi sentire ancora di più, e chi ha avanzato proposte e alternative alla mobilità attuale con grafici sull'inquinamento alla mano. E anche un gruppo mascherato da Javier Milei, il neoeletto presidente dell'Argentina, l'"anarco-capitalista" che sotto le Due Torri è diventato per alcuni anche il simbolo della lotta contro il provvedimento dei 30 km/h.

Bologna Città 30 - partecipa al Sondaggio

Multe, limiti e controlli: come cambia la Bologna della Città 30

Città 30, è scontro totale tra entusiasti e critici: "Obiettivo di civiltà" "Votiamo, allora

"Cinguettii" e "fake news". Sulla Città 30 interviene Salvini, ed è bagarre col Comune

Città 30 e controlli, l'Ausl: "Nessun impatto su tempi ambulanze 118"

Città 30, Lepore sulle multe: “Non ovunque, costa troppo”

Città 30 al primo test. Parola ai cittadini | VIDEO

Video popolari

No alla Città 30, in centinaia sotto il Comune: "Ritardi e disagi, così è insostenibile" | VIDEO

BolognaToday è in caricamento