rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Cittadinanza a Mihajlovic, mercoledì 17 novembre la proclamazione a Palazzo

L'attribuzione all'allenatore del Bologna approvata dal consiglio ma politicamente discussa

Tutto pronto per conferire la cittadinanza onoraria del comune di Bologna a Sinisa Mihajlovic. La cerimonia -fa sapere Palazzo D'Accursio in una nota- si terrà il prossimo 17 novembre alle 18, nella sala del consiglio comunale.

L'attuale allenatore del Bologna, il cui contratto è stato prorogato fino al 2023, si è "distinto come essere umano prima ancora che come sportivo o allenatore" recita la delibera di fine luglio 2020 che aveva approvato il conferimento dell’onorificenza. "La scelta di vita e di continuità che Sinisa ha mostrato -continua la nota- è stata esemplare sotto ogni aspetto: sul campo e nell'affrontare la difficile sfida della malattia Il legame che si è creato tra Bologna e Mihajlovic va dunque oltre la passione sportiva ed è diventato un valore, un rapporto di sincera umanità, un vincolo di comunità riconosciuto in tutta Italia e all'estero".

La proposta di attribuzione della cittadinanza onoraria a Sinisa Mihajlovic era stata approvata in prima battuta dal Consiglio comunale con un ordine del giorno del 9 dicembre 2019. Non son mancate però le polemiche, derivate soprattutto dall'amicizia, mai rinnegata, tra l'ex attaccante serbo e Zeljko Raznatovic, alias “Arkan”, capo paramilitare serbo incriminato per diversi crimini di guerra durante le guerre jugoslave.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cittadinanza a Mihajlovic, mercoledì 17 novembre la proclamazione a Palazzo

BolognaToday è in caricamento