menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cocaina e taser in auto, "Popper" in casa: 31enne in arresto

Prima il controllo stradale poi la perquisizione domiciliare. Trovato anche un flacone di droga sintetica

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale di Bologna hanno arrestato un cittadino romeno di 31enne per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

Tutto è nato durante un controllo stradale in via Aurelio Saffi: alla richiesta di esibire i documenti di guida e di circolazione, il 31enne, alla guida di una Mercedes classe C, ha tergiversato, così i militari, avendo notato un borsello agganciato in vita, lo hanno sosttoposto a perquisizione personale e rinvenendo un “pacco” di soldi, diverse carte di credito e tessere sanitarie (risultate smarrite) e una settantina di grammi di cocaina, in dosi, all’interno di confezioni termosaldate. Nella tasca del giubbotto, aveva anche un “Taser”.

La perquisizione è proseguita nell’abitazione dell’uomo, nelle vicinanze di viale Enrico Panzacchi. All’interno dell’appartamento, i Carabinieri hanno trovato due chili di sostanza da taglio (caffeina in polvere e cocco idratato), una bilancina di precisione, diverse pellicole per il confezionamento e un flacone di “Popper”, un tipo di droga sintetica assumibile per inalazione.

Le dosi di cocaina, esaminate dai Carabinieri del Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti del Comando Provinciale di Bologna, hanno un principio attivo dal 54 al 77 %, da cui sarebbe stato possibile ricavare circa 300 dosi. Su disposizione della Procura della Repubblica di Bologna, il 31enne, che è finito in manette anche per porto abusivo di armi o oggetti atti ad offendere e appropriazione di cose smarrite, è stato tradotto in carcere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lo sapevi che .... anche Bologna aveva un porto?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento