Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca Centro Storico / Via Rizzoli

Furto al negozio Coin di via Rizzoli: come "l'omino Michelin", sotto il piumino abiti rubati

Indossava giacca, maglia e pantaloni rubati, sopra i propri abiti, nascosti dal soprabito. 'Habituè' pizzicata in flagrante

Un furto è stato registrato ieri nel tardo pomeriggio presso il negozio Coin di via Rizzoli, nel centro cittadino. Nei guai è finita una 40enne originaria di Brindisi ma residente a Bologna. La donna sarebbe stata una 'cliente' abituale del punto vendita, più volte, infatti, è stata vista aggirarsi in maniera sospetta tra le corsi. Come ha riferito alla polizia l'addetto alla sicurezza del negozio che ieri l'ha pizzicata con le mani nel sacco.

Erano circa le 19, quando il vigilantes ha allertato sul posto le forze dell'ordine, dopo che - adocchiata la donna aggirarsi con il solito fare furtivo nel punto vendita - l'ha pedinata. Monitorando i movimenti della signora, il vigilantes si è accorto che ad un certo punto, la lesta taccheggiatrice ha infilato sotto l'ampio piumino che indossava, una giacca. Poi, con naturalezza, si è diretta verso l'uscita senza passare per le casse. L'addetto alla sicurezza l'ha raggiunta all'esterno dell'esercizio, invitandola a rientrare. Vistasi scoperta, la donna a quel punto ha restituito non solo la giacca, ma anche un paio di pantaloni e un maglione, precedentemente asportati dal negozio, senza essere vista.

Per la malintenzionata - già gravata da precedenti specifici - è scattata una denuncia per furto aggravato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto al negozio Coin di via Rizzoli: come "l'omino Michelin", sotto il piumino abiti rubati

BolognaToday è in caricamento