rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Cronaca Centro Storico / Via Calzolerie

Via Calzolerie: scappa seminudo dopo una lotta con la security

Un uomo che attraversa a torso nudo via Rizzoli e fugge verso via Oberdan. Poco prima uno scontro violento con l'addetto alla sicurezza, gente che urla per fermare l'impeto violento

Una scena che non trova aggettivi, quella che a cui  molti hanno assistito poco dopo le 14 in via Calzolerie, all'uscita secondaria di Coin, a un passo da via Orefici. Un uomo sui trent'anni, che presumibilmente ha rubato qualche oggetto all'interno del magazzino, è stato fermato dal responsabile della sicurezza e divincolandosi per fuggire ha scatenato l'ira della guardia che, lo ha trattenuto con forza. Ne è nata una colluttazione sfociata in una scena violenta, con persone intorno che urlavano: "Lascialo andare! Non picchiarlo".

LOTTA CORPO A CORPO E POI LA FUGA. I due uomini si sono spintonati, uno a terra contro i motorini parcheggiati, poi di nuovo in piedi stretti l'uno all'altro fino a quando il "ladro" è stato svestito dall'addetto alla sicurezza e, a torso nudo, si è lanciato in una corsa affannata verso via Oberdan: ha attraversato pericolosamente la strada e sotto gli occhi di persone stupite è sparito. La guardia, con in mano i vestiti dell'uomo è rientrata per un attimo per poi uscire di nuovo e tentare inutilmente di inseguirlo.

UNA TESTIMONE. Una ragazza, che non la smetteva di urlare, ha raccontato quello che ha visto: "Il ragazzo di colore lo picchiava e per la legge italiana non può trattenerlo! Lo ha buttato per terra e se anche avesse rubato, di quanto stiamo parlando? Vale 100 euro tutta questa violenza?". Sono poi stati avvertiti i Carabinieri.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Calzolerie: scappa seminudo dopo una lotta con la security

BolognaToday è in caricamento