Cronaca Zona Universitaria / Piazza Giuseppe Verdi

'La sollevazione non si arresta': i collettivi ancora in corteo, blitz al Comunale

Prima in presidio davanti alla prefettura, poi l'occupazione della biglietteria del Teatro Comunale contro il caro-biglietti. Continua la mobilitazione dei collettivi studenteschi

'La sollevazione non si arresta'? davvero: hanno prima partecipato a un presidio di Asia-Usb davanti alla prefettura per chiedere il blocco degli sfratti per morosità, in concomitanza con l'appuntamento di Roma a Porta Pia, poi hanno poi sfilato in corteo selvaggio fino a piazza Verdi chiedendo la liberazione immediata degli arrestati nella giornata romana del 19 ottobre, al grido di "Liberi Tutti! Liberi Subito! Libere Tutte! Libere Subito!".

Lì il CUA, Collettivo Universitario Autonomo, ha dato vita ad un'i niziativa, contro il caro-biglietti del Teatro Comunale: un blitz in biglietteria e uno striscione 'No al teatro solo per ricchi, la cultura è per tutti'.

Non è mancato il consueto 'scambio di opinioni' con le forze dell'ordine e con la Digos  che, a detta dei manifestanti "ha provato a inserirsi nel corteo, ed è stata fermata grazie alla contrapposizione dei corpi di tanti e tante che hanno allontanato gli uomini in borghese".

L'iniziativa si è conclusa con l'assemblea che ha fatto il punto sul 19 ottobre e lanciato nuove mobilitazioni: il 24 ottobre, alle 12, "OccupyMensa", occupazione della 'mensa universitaria più cara d'Italia'. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'La sollevazione non si arresta': i collettivi ancora in corteo, blitz al Comunale

BolognaToday è in caricamento