Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Blitz di CUA all'UniboStore: 'Vetrina falsa, tasse più alte e studenti senza casa'|VIDEO

Il collettivo ha preso di mira il merchandising dell'Alma Mater

 

"L'univeristà ha creato il brand internazionale, ma gli studenti sono senza casa e le tasse sono più alte. E' un chiaro disegno esclusivo". E' la protesta di CUA - Collettivo Universitario Autonomo contro lo store dell'Alma Mater in via Zamboni 32. 

"Gli mporti massimi delle tasse sono aumentati, così come i crediti  e la meritocrazia, rientra in un chiaro progetto di eliminazione di una fetta di popolazione studentesca" in pratica "vengono esclusi gli studenti lavoratori. E' sempre più difficile vivere in questa città", dicono gli attivisti che attaccano anche il rettore che, come riporta un articolo su Il Resto del Carlino, si sarebbe aumentato lo stipendio. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento