Venerdì, 12 Luglio 2024
Cronaca Fiera / Viale Aldo Moro

Il Comitato Besta promette battaglia: “Domani impediremo la devastazione”

Al termine di un’altra giornata ad alta tensione, il Comitato ha diffuso un comunicato stampa chiedendo spiegazioni all’amministrazione Lepore-Clancy

QUI PER ISCRIVERSI AL CANALE WHATSAPP DI BOLOGNATODAY

Quella di oggi, 19 giugno, è stata un’altra giornata ad alta tensione nei pressi del parco don Bosco, in zona Fiera. Attivisti ambientalisti e polizia si sono ritrovati faccia a faccia come già era accaduto nelle scorse settimane: i primi per tentare di bloccare l’abbattimento degli alberi, i secondi per proteggere i lavoratori della ditta incaricata allo sboscamento.

Al termine della giornata il Comitato Besta ha diffuso un comunicato stampa in cui critica aspramente “la follia ecocida dell’amministrazione Lepore-Clancy”. Il contendere nasce dalla scelta del Comune di Bologna di costruire una pista ciclabile a lato delle rotaie della nuova linea rossa del tram “ma, non essendoci per questa sufficiente spazio, ecco l’idea geniale di realizzarla in sostituzione degli alberi che proteggono il parco sul lato nord. Una pista ciclabile inutile poiché già presente, anche se fortunatamente non asfaltata e più naturale, all’interno del parco. È da lì, infatti, che da sempre passano i ciclisti che, ovviamente, preferiscono pedalare nel verde invece che sul trafficatissimo asfalto in zona Fiera. Così come per le scuole Besta, lo capisce anche un bambino che se qualcosa esiste già - una scuola, un percorso per le bici - non è il caso di distruggere il verde d’intorno per rifare la stessa cosa” scrive il Comitato nella nota.

Il piano da 16 milioni di euro per una Bologna più verde. C'è un fondo anche per il parco Don Bosco

“Eppure non lo capisce il sindaco Lepore – continua il testo – , che vuole combattere le ondate di calore con alberi piantati nei vasi, come nel ridicolo progetto sui rifugi climatici da poco annunciato per la caserma Masini e che nella sua dichiarazione odierna, riconoscendo agli attivisti di fare il loro lavoro, ci dice di stare facendo il suo. Mostrando però di essere al grado zero della comprensione del problema e di fare danni alla vivibilità della città e alla salute dei cittadini. Ci può spiegare la necessità di quest’ultima azione? La risposta è stata: ‘è un cantiere in fase esecutiva’. Anche i cantieri si possono fermare, quando ci si accorge che qualcosa non va. È ciò che proveremo a fare domani per impedire di portare a termine questa devastazione” conclude il Comitato.

Intanto, come scrive l'agenzia Dire, delle tensioni in zona Fiera ha parlato l'assessore del Comune di Bologna Daniele Ara: "Il taglio degli alberi di questa mattina riguardava il percorso del tram. La parte delle Besta non è stata toccata. Vedremo, ci sarà un ultimo incontro, poi prenderemo una decisione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comitato Besta promette battaglia: “Domani impediremo la devastazione”
BolognaToday è in caricamento